Le coperte colorate di Redecesio donate ai senzatetto

Durante i lockdown gli artisti del centro Bottega Tempo hanno intrecciato metri e metri di lana colorata raccolti grazie alla generosità del quartiere

Ph: Paolo Micheli

Fare del lockdown e del conseguente isolamento un’opportunità per aiutare chi ha maggiormente bisogno. Con questo spirito le artiste e gli artisti del centro anziani Bottega Tempo di Redecesio (Segrate) hanno deciso di intrecciare fili di lana colorata per creare coperte da distribuire ai senzatetto, che si trovano a dormire per le strade di Milano anche in queste notti molto fredde.

La solidarietà di un intero quartiere

Un’iniziativa che durante i vari lockdown non ha visto protagonista solo il centro anziani, ma l’intero quartiere che nel tempo ha donato i chilometri di fili di lana necessari a fare le coperte.

«Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa bella iniziativa – ha scritto il sindaco Paolo Micheli -: i frequentatori deLa Bottega del Tempo che hanno saputo trasformare momenti di isolamento e solitudine in un gesto di grande condivisione d’amore, il personale della cooperativa Libera Compagnia Di Arti & Mestieri Sociali che sta facendo un ottimo lavoro nella gestione del nostro centro anziani».

La distribuzione a cura di Sheep Italia e City Angels

E il risultato di questo lungo lavoro è arrivato sabato 9 gennaio, quando le coperte sono state consegnate ai volontari di Sheep Italia, associazione del giornalista Saverio Tomasi, che durante la notte le hanno consegnate ai senzatetto insieme ai City Angels.

«Direzione Milano, questa sera distribuzione coperte ai senza dimora, affiancheremo lo straordinario lavoro dei City Angels – ha scritto sulla sua pagina Facebook Saverio Tomasi sabato 9 gennaio – Un ringraziamento speciale alla Bottega del Tempo, che ha realizzato ben 30 delle 50 coperte che porteremo e distribuiremo stasera».