Bellinzago, 200 armadietti nuovi per la scuola elementare

Un intervento reso possibile grazie ai fondi del Programma Operativo Nazionale

La Scuola primaria “G.Malenza” di Bellinzago Lombardo è stata dotata di 200 nuovi armadietti che sono  stati montati lungo le pareti perimetrali esterne delle aule scolastiche. I vecchi armadietti a muro erano stati rimossi con l’arrivo dell’emergenza Coronavirus, in osservanza delle linee guida riguardanti il distanziamento sociale.

No Banner to display

Fondi PON per l’edilizia leggera

A giugno 2020 è stato pubblicato dal MIUR l’avviso di fondi PON, Programma Operativo Nazionale, per gli interventi sugli edifici scolastici, spazi e aule per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19.

«Alla luce degli interventi messi in atto durante il periodo estivo – ha spiegato Barbara Scotti, Assessore all’Istruzione -che hanno comportato l’eliminazione dalle aule di tutti gli armadi a muro al fine di consentire il necessario distanziamento e viste le linee guida emanate dal Ministero e dal CTS relative all’eliminazione, per quanto possibile, della manipolazione/condivisione del materiale scolastico, compresa la necessità che i giubbotti dei bambini non entrassero in contatto, abbiamo optato per l’acquisto di armadietti».

Il finanziamento dei fondi PON, per il Comune di Bellinzago Lombardo, poteva raggiungere un massimo di 15 mila euro, spendibili solo per alcune tipologie di intervento di edilizia leggera.

«Dimensioni e tipologia hanno consentito il posizionamento lungo le pareti perimetrali esterne delle aule e in questo modo ciascun alunno avrà uno spazio, chiuso e separato, dove poter riporre i propri oggetti personali – ha proseguito Barbara Scotti – È stato per noi molto importante riuscire ad accedere a questi fondi europei che ci hanno consentito di dotare la nostra scuola di strutture adeguate alle esigenze dell’attuale situazione epidemiologica, ma che resteranno nel tempo ad integrazione degli arredi scolastici».

Augusta Brambilla