Pioltello: consegnate le Benemerenze a chi combatte il Covid in prima linea (fotogallery)

La sindaca Cosciotti: «Senza di loro non ce l'avremmo fatta»

Medici, infermieri, operatori sanitari, volontari del 118 e Protezione Civile. Pioltello ha deciso di dare un riconoscimento ufficiale a tutte quelle persone che si sono battute in prima linea contro il Covid-19. Sabato 19 dicembre, in sala consiliare, una rappresentanza ha ritirato i riconoscimenti per i 250 nomi segnalati e inseriti nell’Albo d’Onore del comune di Pioltello.

«Quest’anno il riconoscimento non poteva che essere per chi ci ha assistito, accolto, trasportato, curato e sostenuto in questa pandemia che ancora ci angoscia e ogni giorno porta via tanti di noi, a volte per sempre – ha dichiarato la Sindaca Ivonne Cosciotti – Senza di loro sono certa che non ce l’avremmo fatta non solo dal punto di vista medico, ma anche psicologico e sociale. Però sapevamo e sappiamo, come cittadini, che ci sono persone che non si sono sottratte al lavoro, che affrontano la malattia con coraggio, che studiano per comprendere e quindi battere il virus. A loro, alle persone che sono sempre al nostro fianco anche a rischio della vita, dico che non lo dimenticheremo. In questa situazione che ci siamo trovati ad attraversare – ha proseguito – ci siamo stretti in una comunità e ognuno ha dato ciò che poteva con le proprie mani, professionalità, parole di conforto, ordinanze o preghiere. Questo premio va a coloro i quali lavorano in silenzio e continuano a esserci per gli altri. Grazie, ve lo dice l’intera città: la strada è ancora lunga, ma insieme ce la faremo».

Una nuova ambulanza per la Croce Verde

La cerimonia di consegna delle benemerenze cittadine è stata anche l’occasione per annunciare l’arrivo di una nuova ambulanza in dotazione alla croce verde donata da Esselunga. «Alcune settimane fa uno dei più grandi imprenditori italiani, la dottoressa Marina Caprotti, mi ha chiesto in che modo l’azienda avrebbe potuto dare un contributo alla città per l’emergenza sanitaria e se ci fosse un’esigenza particolare – ha detto la sindaca – Come Giunta abbiamo valutato con attenzione l’opportunità e abbiamo ritenuto di proporre ad Esselunga l’acquisto di una nuova ambulanza, in qualche modo simbolo della prima linea nella battaglia, primo e fondamentale presidio per la salute dei malati. La proprietà dell’azienda, che spesso ci ha accompagnati in iniziative per il nostro territorio – ha proseguito -, ha condiviso con entusiasmo questa proposta dell’Amministrazione comunale e posso con gioia annunciare che a gennaio acquisteremo un nuovo mezzo per la Croce Verde che andrà così a rinforzare la capacità di intervento dei nostri soccorritori».

  • Carminati