Industria Scenica ricerca artisti 3D per un progetto europeo tra arte e tecnologia

La cooperativa di Vimodrone è partner del progetto europeo Tele-Encounters: Beyond The Human cofinanziato dal programma Europa Creativa

Tele-Encounters: Beyond The Human è il progetto europeo che unisce arte e tecnologia attraverso la cooperazione di artisti, scienziati, esperti di tecnologia e sociologi provenienti da più paesi: la Romania, ideatrice e capofila del progetto e i partner Spagna e Italia. Proprio in quest’ottica, Industria Scenica, la cooperativa sociale di Vimodrone che tra i suoi obiettivi ha quello di implementare l’arte alla società, ha avviato una open call per giovani artisti 3D under 30.

Un robot sociale e uno spettacolo telematico 

La presentazione del progetto verrà trasmessa mercoledì 16 dicembre sulla pagina facebook di Industria Scenica. Grazie all’incontro di professionisti provenienti da diversi paesi, l’intento è quello di creare workshop, seminari, piattaforme interattive di simulazione robotica, campagne di comunicazione partecipata, ideazione e realizzazione di robot, pubblicazioni, podcast e spettacoli telematici, che esploreranno in particolare l’emergere di robot sociali come compagni per gli anziani in relazione alla migrazione e alla solitudine.

Il progetto si pone due obiettivi. Il primo è quello di sviluppare un robot, alla cui ideazione e costruzione parteciperanno gli esperti della modellazione 3D, ma non solo. Anche il pubblico di Italia, Romania e Spagna, potrà infatti avere un ruolo attivo nei laboratori creativi che si svolgeranno fino al 2023, immaginando, guidati da artisti di teatro e animazione digitale, i modelli di robot sociali e scegliendone codice etico, tratti della personalità e aspetto.

Il secondo obiettivo è quello di realizzare uno spettacolo teatrale telematico che unirà il Teatro George Ciprian di Buzau in Romania allo spazio Everest di Vimodrone, sede di Industria Scenica. Nelle due sale teatrali collegate in videoconferenza, si svolgerà uno spettacolo sulla storia di una madre anziana che vive in Romania e la figlia trasferitasi in Italia. La storia sarà basata sulle interviste con migranti e genitori anziani rimasti in Romania, mentre tra gli attori ci sarà un ospite di eccezione. A fianco dell’anziana madre in Romania, ci sarà infatti anche il robot immaginato dal pubblico, comandato da un’attrice, che avrà un vero e proprio ruolo nello spettacolo.

Open call per artista 3D

Proprio per partecipare a Tele-Encounters: Beyond The Human, Industria Scenica ha lanciato un appello a tutti gli artisti 3D residenti in Italia alla ricerca di un progetto non convenzionale a cui partecipare con le proprie idee e il proprio talento. È possibile inoltrare la domanda entro la mezzanotte del 31 dicembre, trovate qui il link. Alla prima fase di selezione seguirà un colloquio conoscitivo online il 14 e 15 gennaio 2021. Il 19 gennaio verrà annunciato il vincitore.