Gorgonzola conferisce le onoranze al Famedio 2020

Sono 3 i cittadini benemeriti alla memoria della città

L’Amministrazione comunale, nella seduta del Consiglio del 30 Novembre, ha reso noti i nomi dei cittadini benemeriti di Gorgonzola. I nomi di Sergio Mauri, Piermario Saita e Umberto Mamprin saranno iscritti nelle lapidi commemorative dedicate al Famedio nel Piazzale delle cerimonie del Cimitero storico di Gorgonzola, in una data ancora da definire a causa del Covid-19.

Gesti e parole a favore del prossimo

Le benemerenze cittadine sono indirizzate ai cittadini, gorgonzolese e non, che hanno saputo spendersi in modo significativo per la crescita civile e sociale della città, aumentandone il prestigio con disinteressata dedizione.

La Commissione consultiva comunale composta dal presidente del Consiglio comunale Nadia Ornago, Giovanni Robustelli della Cruna, Mauro Gironi, Matteo Bolchini e Roberto Villa ha scelto, all’unanimità, tra le numerose candidature presentate da cittadini, enti, associazioni e pubblici amministratori.

SERGIO MAURI

Maestro, insegnante, compositore di musica eseguita in diverse parti del mondo. È stato il principale sostenitore dello sviluppo della cultura musicale in Gorgonzola negli anni 80 e 90 con l’associazione Amici della musica, che portato alla città grandi artisti e eventi musicali di altissima qualità. Con lui la musica in Gorgonzola ha assunto un ruolo di forte richiamo culturale e sociale.

PIERMARIO SAITA

Appassionato e competente dirigente sportivo, ha sviluppato e sostenuto per molti anni la società ciclistica A.S. Martesana che, con i suoi corridori ha saputo portare il nome della città di Gorgonzola ad alti livelli sportivi, nazionali e internazionali con un bronzo mondiale dilettanti di un ciclista cresciuto in questa società ciclistica. Ha sostenuto quale membro attivo della Consulta dello sport la gestione e il consolidamento dello sport in Gorgonzola.

UMBERTO MAMPRIN

Persona di grande sensibilità sociale e artefice dell’integrazione dei cittadini con disabilità nella città, sia con strutture a loro dedicate sia attraverso percorsi culturali che hanno permesso lo sviluppo di relazioni qualificate e inclusive tra la città, i disabili e le loro famiglie. Ha orientato questo suo impegno per far raggiungere livelli maggiori di autonomia alla persone disabili valorizzando e sostenendo le loro abilità individuali, le capacità relazionali e il recupero delle potenzialità residue.

«Otto sono state le candidatura proposte alla Commissione consultiva comunale per le onoranze al Famedio che prevede che siano tre i cittadini benemeriti ai quali venga attribuito il riconoscimento – ha dichiarato il sindaco Angelo Stucchi – Una delle caratteristiche dei lavori della Commissione è che tutte le decisioni sono sempre avvenute all’unanimità e i nomi hanno subito trovato accoglienza e riconoscimento di tutti i membri della Commissione».

Augusta Brambilla