Gli eventi digitali per un Natale a distanza in Martesana

Girl in a hat of Santa Claus celebrates with family holiday of Christmas. COVID, social distancing

Riunirsi nelle piazze per ascoltare un concerto mentre si ammirano i presepi, gli alberi decorati e le luminarie è in molti comuni una tradizione che va avanti da anni. Com’è successo per molte altre tradizioni però, quest’anno gli auguri di Natale si scambiano per lo più attraverso la rete. Anche gli enti e le amministrazioni comunali si sono così prodigati sperimentando nuove modalità per portare alle persone quello spirito natalizio di cui tanto si sente il bisogno giunti alla fine di questo faticoso 2020.

Vimodrone

Dall’accensione delle luminarie alla pista di pattinaggio, dagli spettacoli alle bancarelle. A Vimodrone l’iniziativa Atmosfere natalizie è da sempre una grande occasione di ritrovo per vivere lo spirito di comunità in occasione del Natale, che quest’anno purtroppo non c’è stata. Il tradizionale concerto di Natale si è così trasferito sulle piattaforme social, grazie all collaborazione del gruppo Amici per Vimodrone, per una diretta streaming dalla sala consiliare. «Qui è dove solitamente vengono prese le decisioni che riguardano la nostra città – ha spiegato il Sindaco Dario Veneroni – oggi però, questa sala è il posto da cui trasmettiamo il concerto di Natale, che abbiamo voluto realizzare perché vogliamo continuare ad essere presenti per voi». Ad allietare la serata dei cittadini, le musiche al pianoforte eseguite da Paola Piasentin:

Questo invece il video che il Comune ha girato in occasione dell’accensione delle luminarie natalizie a inizio dicembre:

Segrate

Sono tante le iniziative online organizzate quest’anno dal Comune di Segrate. Prima fra tutte l’originale calendario dell’avvento con gli alberi al posto dei cioccolatini, fino ad arrivare alla diretta streaming delle celebrazioni delle messe della vigilia, trasmesse alle 18.30 (link qui) e alle 20.00 (link qui). La grande tradizione a Segrate è però la rassegna musicale Natale insieme che per quest’anno si è temporaneamente spostata online. Così i normali concerti, sono stati sostituiti da un cortometraggio fatto di immagini e video di repertorio che raccontano la lunga storia di questa rassegna che si svolge ormai da 27 anni.

Bellinzago

Non un’iniziativa online, ma ugualmente creativa e a prova di Covid-19, quella ideata dall’amministrazione insieme alla ProLoco cittadina: quest’anno Babbo Natale e i suoi aiutanti Elfi sono infatti passati in anticipo da Bellinzago, sfilando per le vie a bordo di una slitta scintillante, trainata da un trattore decorato a festa.

Gorgonzola

Idea simile, anche quella di Gorgonzola, dove a sfilare per le vie, il giorno dell’antivigilia poco prima dello scoccare del coprifuoco, è stata la statua del bambin Gesù, scortata dal Sindaco Angelo Stucchi.
«Camminavo pensando a tutte le persone che mi sono state affidate, non più solo agli amici o a quanti conosci, ma a ognuno che qui vive, a ogni singolo cittadino di cui per molti aspetti ne mi sento responsabile – commentato il Sindaco dalla sua pagina Facebook – Un cammino che ha attraversato la città cercando di reagire all’ineluttabile, allo scoraggiamento, alle paure, al virus, che cerca di vedere in quel piccolo bambino quello che siamo: una comunità solidale e proiettata al futuro, fondata sulla condivisione di una visione positiva della persona».
Sempre a Gorgonzola, arrivano invece gli auguri online da parte della lista civica “Insieme per Gorgonzola” della vicesindaca Ilaria Scaccabarozzi:

Brugherio 

Già ampiamente sperimentata durante il primo lockdown, quella delle favole raccontate con un video è un’idea semplice ma molto apprezzabile e che può sicuramente essere replicata anche in momenti meno complicati. La biblioteca civica di Brugherio ha così pensato ai più piccoli e per questo Natale confinati in casa propone delle letture a tema da ascoltare tutti insieme: