Emergenza Covid: a Cologno cineteatro e centri sportivi esonerati dal pagamento

Misura valida per tutto il 2020. L'assessore Dania Perego: «Semplicemente un atto dovuto»

Ph: gruppo Lega Regione Lombardia

La resistenza al Covid-19 non riguarda solo l’aspetto sanitario. Certo, la priorità è limitare la diffusione del virus e un’eccessiva pressione sugli ospedali, ma importante è fare in modo che il Coronavirus non spazzi via realtà associative che da anni, a volte da decenni, offrono ai cittadini servizi sportivi e culturali.

In questa direzione va la decisione assunta dalla Giunta di Cologno Monzese ieri, mercoledì 9 dicembre, di estendere per tutto il 2020 (altre 6 mensilità) l’esonero del pagamento del canone di concessione dell’affidamento in gestione dei centri sportivi e del Cineteatro Peppino Impastato.

«Questa decisione la riteniamo semplicemente un atto dovuto perché  il patrimonio associativo è un meraviglioso fiore all’occhiello della nostra città il quale non smetteremo mai di sostenere – ha dichiarato l’assessore allo Sport Dania Perego – Aver deciso poi di estendere l’esenzione dal pagamento degli affitti previsti per tutto il 2020, francamente ci è sembrato sacrosanto».

L’Amministrazione comunale sta inoltre ultimando i passaggi per esonerare anche tutte le altre associazioni cittadine con un affitto con il Comune. «Inoltre, medesimo trattamento, lo riserveremo anche per tutte le altre associazioni attive sul territorio comunale – ha sottolineato Dania Perego – Questa decisione – ha concluso –, è l’ennesimo sforzo che abbiamo deciso di prendere perché sarà sempre un nostro obiettivo fare tutto il possibile per sostenere a 360° Cologno Monzese».