Cernusco: il pranzo di Natale a domicilio (Fotogallery)

Gli Amici del tempo libero non hanno potuto organizzare il classico pranzo in compagnia, ma non hanno rinunciato alla solidarietà

Il classico pranzo di Natale organizzato dagli Amici del tempo libero non si è fatto causa Covid-19. Ma se il virus ha fermato un momento di convivialità che va avanti ormai da 18 anni e appartiene alla tradizione di Cernusco Sul Naviglio, non ha certo interrotto la solidarietà.

I numeri e i protagonisti

I volontari dell’associazione presieduta da Fedele Melzi, protagonista delle attività dedicate agli anziani in città, si è organizzata per recapitare il pranzo di Natale direttamente a casa delle persone. E i numeri dell’iniziativa dimostrano che quando c’è il cuore si riesce in ogni caso a fare del bene: 100 pasti consegnati a domicilio, una ventina di volontari e oltre 10 ore di preparazione sono infatti lì a dimostrare l’impegno di una comunità per le persone più bisognose. Oltre agli Amici del tempo libero, ad organizzare la consegna a domicilio ha collaborato anche la Caritas cittadina e i volontari della Protezione Civile.

Il necessario è stato acquistato con il contributo della BCC Milano e a coordinare la preparazione del pranzo ci ha pensato lo chef Davide Cassago.