Sorpreso a spacciare cocaina di fianco a casa: arrestato 36enne

All'interno dell'appartamento sono stati rinvenuti 40g di cocaina e 4000 euro in contanti

Un albanese di 36 anni, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri di Vaprio d’Adda e Trezzo sull’Adda per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è avvenuto nella serata di venerdì 13 novembre al termine di una specifica attività antidroga dei militari.

La dinamica dell’arresto

Già nelle scorse settimane, i Carabinieri di Pozzo d’Adda erano stati allertati di un’attività sistematica di spaccio ad opera dell’uomo nei pressi della sua abitazione. Venerdì scorso, il 36enne albanese è stato sorpreso in flagrante dai militari mentre cedeva un involucro di cocaina ad un acquirente di Cambiago. Immediatamente dopo l’arresto, i Carabinieri hanno esteso la perquisizione all’appartamento dell’uomo, che si è rifiutato di aprire la porta di casa, costringendo i militari a richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco di Gorgonzola. All’interno dell’abitazione, i Carabinieri hanno notato in un’intercapedine del controsoffitto un calzino contenente 40 grammi di cocaina, 4.000 euro in contanti e un bilancino di precisione.

Nella mattinata di sabato 14 novembre l’uomo è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Milano ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un familiare a Trezzo sull’Adda.