Melzo, consigli di lettura e scoperta del passato grazie alla biblioteca

Consigli per libri, film, musica e un tuffo nei misteri del passato

Sei un appassionato lettore? E magari sei anche curioso? La Biblioteca Vittorio Sereni di Melzo ha dato avvio a due proposte gratuite e online rivolte a tutti. “Ci consigli un libro?” a ruota libera su libri, film e musica a cura di Valentino Ronchi e “I misteri del passato” alla scoperta di storie antiche a cura di Alessandro Fumagalli. L’intento è quello di continuare a promuovere la cultura con eventi da remoto e nonostante la chiusura delle biblioteche fino al 3 dicembre a causa dell’emergenza Coronavirus.

Rubrica a distanza

“Ci consigli un libro?” è una rubrica che contiene una variegata proposta culturale che spazia dagli scrittori ai musicisti, dai traduttori ai cantori. I protagonisti, intervistati da Valentino Ronchi, scrittore e poeta melzese, dispenseranno suggerimenti per la scelta di libri, l’ascolto di musica e la visione di film. Le interviste saranno trasmesse dal 27 Novembre 2020 al 5 Febbraio 2021 alle 18, di Venerdì, sulla pagina Facebook della Biblioteca. 

Venerdì 27 Novembre la prima della serie è dedicata a Giovanni Nuti, compositore e cantautore, fratello del regista Francesco Nuti. Il 4 dicembre sarà Daniela Raimondi, scrittrice e autrice del romanzo “La casa sull’argine”, a rappresentare l’universo femminile.  L’11 dicembre si potrà scoprire la lettura ad alta voce con Federico Batini, professore associato di Filosofia, scienze sociali, umane e della formazione dell’Università di Perugia e il 18 dicembre sarà la volta di Marco Monina direttore editoriale di Italic Pequod. 

Alla scoperta del passato 

Alessandro Fumagalli, giovane stagista alla Biblioteca di Melzo, è il curatore dell’iniziativa “I misteri del passato”che si terrà per tre Sabati consecutivi, il 5, il 12 e il 19 dicembre alle 10 sulla pagina Facebook della Biblioteca. L’obiettivo è quello di far conoscere le creature, le fiere e le streghe che popolavano le credenze e i misteri del passato lombardo. 

Il primo appuntamento è con il drago Tarantasio, mostro che terrorizzava gli abitanti del lago Gerundo nella zona di Lodi. A intrattenere il secondo sarà la bestia di Cusago, una lupa attiva nel bosco di Cusago del Ducato di Milano durante l’estate del 1792 che fece diverse vittime, sempre bambini e bambine. L’ultimo appuntamento è per Sabato 19 dicembre con la Giubiana, una strega delle leggende dell’Italia settentrionale.

«Il progetto “Ci consigli un libro?” è nato nel mese di settembre quando da un confronto con Valentino Ronchi su quello che si poteva fare in biblioteca in questo periodo in cui molto non si può fare. Abbiamo deciso di dare voce a autori, musicisti e editori che si sono così raccontati con sincerità offrendoci storie di vita e percorsi professionali davvero particolari- ha dichiarato Anna Ghiringhelli responsabile della Biblioteca – Invece “I misteri del passato” nasce dalla voglia di indagare antiche credenze, fatti e leggende della nostra zona che, grazie alla collaborazione con Alessandro Fumagalli, stagista da noi per un Master in Public History dell’Università Statale di Milano e Fondazione Feltrinelli, è diventato realtà».

Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina Facebook della Biblioteca Vittorio Sereni di Melzo.

Augusta Brambilla