Lombardia in zona arancione? Ecco cosa cambierebbe

La decisione probabilmente Venerdì 27 novembre

Venerdì 27 novembre potrebbe essere deciso il passaggio della Lombardia dalla zona rossa, quella ad alto rischio epidemiologico, alla zona arancione, che configura un rischio intermedio. Se infatti saranno confermati i miglioramenti dei parametri, i cittadini lombardi potranno beneficiare di alcuni allentamenti delle misure restrittive.

Principali novità

Spostamenti

Consentiti gli spostamenti all’interno del proprio comune senza autocertificazione. Vietato circolare dalle 22.00 alle 5.00, salvo che per comprovati motivi di salute, lavoro e necessità.

Sono vietati gli spostamenti tra Regioni e tra Comuni, salvo che per comprovati motivi di lavoro, studio, salute e necessità.

Scuola

Possono tornare a scuola, salvo diverse disposizioni da parte della Regione, i ragazzi e le ragazze di seconda e terza media. Restano in didattica online le scuole superiori.

Esercizi commerciali

Rimangono sempre chiusi bar e ristoranti, tranne che per il servizio d’asporto fino alle 22.00 e sempre per le consegne a domicilio.

Riaprono i negozi al dettaglio, ma i centri commerciali restano chiusi nei giorni festivi e prefestivi. Fanno eccezione le farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccherie e punti vendita di generi alimentari che si trovano all’interno.