Milano, vietato fumare all’aperto dal 1° gennaio 2021

Divieto di fumo alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi e negli stadi

Lit cigarette butt with smoke on the ground

Si sa, l’inizio dell’anno nuovo è sempre un buon momento per fare buoni propositi, che nel 2021 uno di questi sia proprio smettere di fumare? Il Comune di Milano mette al bando il fumo di sigaretta all’aperto a partire dal 1° gennaio 2021. Dopo l’approvazione in giunta, per l’entrata in vigore della misura manca solo la convalida da parte del Consiglio Comunale che si riunirà il 2 novembre.

Vietato fumare all’aperto

Il provvedimento è uno di quelli più significativi inseriti nel Regolamento per la qualità dell’aria, che prevede alcune misure a salvaguardia delle persone e dell’ambiente. Il divieto di fumo verrà applicato nel raggio di 10 metri dalle fermate dei mezzi pubblici di superficie come bus e tram, nei parchi pubblici e nelle aree attrezzate per il gioco dei bambini e tra gli spalti negli stadi. Per l’assessore alla mobilità Marco Granelli si tratta di un provvedimento con duplice effetto: ridurre il Pm10 e migliora la prevenzione e il controllo del tabagismo.

Le opinioni in Martesana

A inizio febbraio abbiamo chiesto ad alcune persone che vivono nell’hinterland milanese la loro opinione sul provvedimento che vieta il fumo all’aperto. Ecco com’è andata: