I ragazzi della Cooperativa Il Germoglio imparano le competenze europee

Proseguono le attività del Servizio di Formazione all'Autonomia, che insegna come diventare cittadini attivi

Foto di repertorio - 2019

Imparare le regole della cittadinanza attiva, lavorare in gruppo e condividere il proprio pensiero. A Cassina de’ Pecchi la Cooperativa Il Germoglio continua a portare avanti il proprio progetto di SFA – Servizio di Formazione all’Autonomia – che permette a ragazzi e adulti con lieve disabilità di entrare in contatto con il mondo del lavoro e impegnarsi allo sviluppo e al mantenimento dell’autonomia personale e sociale.

Imparare a essere cittadini attivi

Quest’anno il focus del progetto sono le otto competenze europee, o “competenze chiave di cittadinanza”, che sono state stilate dall’UE nel 2018 per individuare i tratti distintivi di un cittadino attivo. Le otto competenze chiave sono: competenza della lingua madre; comunicazione nella lingua straniera; competenze matematiche; competenze digitali; competenze sociali; competenze civiche; spirito di iniziativa; competenze culturali.

A partire da questa lista i ragazzi del Germoglio stanno imparando a diventare cittadini attivi, sperimentando nuove attività e forme di comunicazione.

«Per Giovanna, una ragazza del nostro servizio, un’attività dove utilizza le competenze è il Blog – hanno raccontato gli educatori della cooperativa -, perchè impara a cercare informazioni su vari argomenti in modo che sia più informata, può raccontare queste informazioni a voce oppure in forma scritta, impara ad utilizzare il computer, mandare una e-mail e scrivere in modo corretto. Impara ad ascoltare gli altri, a condividere il suo pensiero con gli altri, a capire che non c’è una ragione o un torto ma bisogna trovare una soluzione e sta imparando a lavorare in gruppo e valutare il lavoro che svolge».

Il Germoglio

Il Germoglio è una cooperativa attiva da diversi anni sul territorio di Cassina de’ Pecchi e si occupa principalmente di ragazzi e adulti con lieve disabilità.

Fra i vari progetti organizzati dagli educatori, il servizio SFA è uno dei più in vista e ha l’obiettivo di promuovere le abilità necessarie affinché ognuno possa diventare cittadino attivo nel proprio territorio.