«Cinque S per Segrate»: presentate le linee programmatiche del Micheli Bis

Il primo cittadino illustra le linee guida del secondo mandato: «Costruiamo insieme un futuro migliore»

Sostenibilità, Solidarietà, Sicurezza, Scuola e Sport. Queste sono le cinque “S” che guideranno il nuovo mandato del Sindaco di Segrate Paolo Micheli, riconfermato alla guida della città fino al 2022. Cinque aree che l’amministrazione comunale si impegnerà a rinnovare e a sviluppare, attraverso investimenti e politiche mirate.

«Sono cinque gli argomenti principali che svilupperemo nel corso del mandato – ha annunciato il primo ciittadino -. Novità e servizi che potremo attivare grazie al Piano di risanamento dei conti comunali e a una politica coraggiosa di taglio agli sprechi che ha coperto i buchi accumulati, azzerato i debiti milionari e salvato la città dalla bancarotta».

«Legalità, trasparenza, diritti, sobrietà, onestà, ascolto e partecipazione – ha assicurato Micheli – continueranno a essere le basi solide della nostra buona amministrazione. Nessuno dei segratesi dovrà restare indietro, la nostra città deve guardare avanti evitando gli errori del passato. Progettiamo un futuro con una miglior qualità della vita e dell’ambiente».

Le cinque S per Segrate

Per quanto riguarda la prima “S”, quella di Sostenibilità, l’amministrazione comunale di Segrate ha intenzione di proseguire il proprio impegno contro il consumo di suolo. In aggiunta, il Sindaco Micheli mira a trasformare Segrate nella “Città dei tre parchi”: Golfo Agricolo, Centroparco e il Parco dell’Idroscalo. Si progetterà inoltre la realizzazione di nuovi orti urbani, il potenziamento della raccolta differenziata e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili negli enti pubblici. Sullo sfondo rimane anche l’obiettivo di prolungare la Metropolitana MM4 fino a Segrate, così da garantire un collegamento più rapido con il centro di Milano e ridurre l’impatto sull’ambiente.

Dal punto di vista della Solidarietà, l’amministrazione segratese ha intenzione di cominciare a erogare misure di sostegno a favore di famiglie, imprese e commercianti colpiti dalla crisi economica. Fra le misure aggiuntive, si punta a maggiori investimenti nei servizi sociali, il rafforzamento delle collaborazioni con le associazioni territoriali e il completamento del piano di abbattimento delle barriere architettoniche.

La terza linea programmatica del Micheli Bis sarà la Sicurezza, attraverso investimenti in forze dell’ordine e tecnologie a presidio di luoghi strategici, così da combattere la microcriminalità. L’amministrazione, inoltre, mira a rendere più sicuri i quartieri periferici della città, incentivando attività sportive, culturali e associazionistiche.

Per quanto riguarda la Scuola e lo Sport, il Sindaco Micheli punta a rendere Segrate una «città che gioca», concedendo sempre più spazio di aggregazione ai giovani di tutte le età. L’amministrazione si impegna poi a incrementare l’offerta culturale e sportiva in ogni angolo della città.