Buono scuola: da Regione 24 milioni per famiglie e studenti

La misura coinvolge anche le scuole paritarie

Uno stanziamento di 24 milioni di euro per aiutare le famiglie a sostenere gli studi dei propri figli. E’ il Buono scuola di Regione Lombardia che potrà essere richiesto fino al Giovedì 26 novembre (qui i dettagli)

Per scuole primarie e secondarie, pubbliche e paritarie

La domanda può essere presentata solo online e mira a sostenere gli studenti di scuole primarie e secondarie, paritarie e pubbliche che prevedono una retta di iscrizione e frequenza. Una misura non per tutti, ma appositamente pensata per quelle famiglie con minori disponibilità economiche, visto che per partecipare è necessario avere un ISEE familiare non superiore ai 40.000 euro.

«E’ una misura ormai storica che rappresenta ancora oggi un punto di eccellenza nel panorama nazionale – ha dichiarato l’assessore all’Istruzione Melania De Nichilo Rizzoli – A 20 anni di distanza dall’approvazione della legge 62 del 2000 – ha proseguito – constatiamo che la nostra resta una delle poche regioni italiane dove le famiglie possono contare su un aiuto effettivo».

Il Presidente Attilio Fontana ha rivendicato la scelta di destinare le risorse anche agli studenti che frequentano scuole paritarie «Anche quest’anno confermiamo convintamente la nostra politica a favore della libertà di scelta educativa – ha dichiarato il Governatore – L’ intervento  prevede risorse per ben 24 milioni di euro e si ripromette di intercettare migliaia di famiglie lombarde».