Auditorium, le minoranze di Carugate sul piede di guerra per i disagi

A difendere l'opera ProCarugate, che ha elencato quelli che ritiene saranno i benefici futuri

Ph: Partito Democratico Carugate

Non si placano le polemiche delle forze di opposizione per la realizzazione del nuovo auditorium nel giardino della scuola media di Carugate. A pochi giorni dall’avvio dei lavori, le minoranze, oltre a ribadire l’inutilità dell’opera, hanno denunciato il disagio per gli studenti che si trovano un cantiere a pochi passi dalle finestre.

A difendere l’opera, ovviamente, ci ha provato la lista di maggioranza ProCarugate, cercando di andare oltre la polemica sui disagi di questi giorni e concentrandosi su quelli che ritiene saranno i vantaggi per la collettività.

La Grosse koalition anti auditorium

Da sinistra a destra. Sulla contrarietà al nuovo auditorium si è formata una sorta di Grosse koalition che ha visto negli scorsi mesi persone, che solitamente sarebbero divise politicamente, promuovere banchetti e raccolte firme per opporsi alla struttura.

Iniziati i lavori, l’attenzione non poteva che spostarsi dalla “filosofia” dell’opera ai disagi che la realizzazione può procurare agli studenti. «Riteniamo che l’Amministrazione con questi lavori iniziati in questo modo che definire rocambolesco è un eufemismo, non abbia assolutamente preso in considerazione e valutato i pesanti disagi ai quali studenti e personale della scuola sarebbero andati incontro» ha dichiarato Carugate in Movimento che ha avanzato anche diverse richieste all’Amministrazione comunale. Duri anche Partito Democratico, che con l’inizio dei lavori ha ricordato di essersi battuto «contro lo scempio che sta avvenendo nel giardino della scuola media» e Insieme per Carugate che ha invece elencato i disagi – «Chiusura strade, senza avvisare nessuno, taglio di alberi, rumore e polvere» – che il cantiere starebbe procurando.

ProCarugate invita a guardare in prospettiva

A difendere sugli scudi l’opera non poteva che essere la forza monocolore – ProCarugate – che sostiene l’Amministrazione. «A fronte delle inutili polemiche sull’avvio del cantiere ci teniamo a ricordare che a questo intervento l’Amministrazione comunale sta lavorando da 3 anni sempre in costante interlocuzione con la dirigenza scolastica» hanno scritto, sottolineando come l’auditorium rappresenti «solo un tassello di un’operazione più vasta di riqualificazione dell’intera zona»: pedonalizzazione di via San Francesco, aumento delle alberature nella zona, possibilità di utilizzare il vecchio auditorium come spazio per le attività didattiche.

Per ProCarugate, inoltre, la necessità di avere una struttura con maggiore spazio è diventata ancora più stringente con l’emergenza sanitaria «La necessità di ampi spazi ulteriormente evidenziata dall’emergenza covid – hanno sottolineato gli esponenti della lista civica – rende questo intervento ancora più attuale».