Al via i lavori per l’auditorium. Carugate in Movimento: «disagi enormi per la scuola»

La costruzione dell'edificio nel giardino della scuola media continua a far discutere

Fonte: Carugate in movimento

«Un’opera pensata male e iniziata malissimo». Questo il commento di Carugate in Movimento riguardo all’inizio dei lavori per il nuovo auditorium nel giardino della scuola media. Un’opera che già aveva suscitato diverse polemiche negli scorsi mesi, tanto che le opposizioni avevano presentato al Sindaco Maggioni un documento con oltre 600 firme, nella speranza che il Comune decidesse di bloccare la costruzione dell’opera.

Nonostante le proteste, però, il PGT è stato approvato e, a pochi giorni dall’apertura del cantiere, Carugate in Movimento è tornata a criticare l’amministrazione comunale, evidenziando come i lavori per il nuovo auditorium creeranno disagi e disturbi continui agli studenti della scuola media.

«Riteniamo che l’amministrazione con questi lavori iniziati in questo modo che definire rocambolesco è un eufemismo, non abbia assolutamente preso in considerazione e valutato i pesanti disagi ai quali studenti e personale della scuola sarebbero andati incontro».

«Un disagio totale»

Secondo Carugate in Movimento, l’inizio dei lavori «a pochissimi passi dalle finestre delle classi» rappresenta un grande disagio per il personale scolastico e per gli alunni, che «assistono esterrefatti all’abbattimento di alberi e alla distruzione del verde per mano delle ruspe in una confusione totale e in piena contraddizione con i percorsi scolastici svolti all’insegna di tematiche ecologiche e ambientaliste, passando dai cartelli a sostegno dei Venerdì di Greta Thumberg alla spianata distruttiva delle ruspe».

Un altro aspetto messo sotto accusa è la cattiva organizzazione dei lavori, «iniziati di gran fretta e senza cartelli segnalatori».

«Il disagio sarà totale, il disturbo continuo delle lezioni inevitabile e come al solito i più deboli e fragili saranno quelli che ne soffriranno maggiormente, anche se di sicuro ce ne sarà per tutti».

Le richieste avanzate all’amministrazione

Alla luce dei problemi sollevati, Carugate in Movimento ha presentato un’interrogazione urgente, alla quale l’amministrazione risponderà con ogni probabilità durante la prossima seduta del consiglio comunale. Nel documento presentato, il gruppo di opposizione ha avanzato le seguenti richieste:

1. Coordinare con l’impresa aggiudicataria lo svolgimento dei lavori in orari compatibili con la gestione delle lezioni;
2. Informare e chiedere un controllo continuo all’A.T.S., attraverso i servizi dedicati, nella gestione del cantiere e difesa della salute degli alunni e del personale della scuola;
3. Verifica da parte dell’ ufficio tecnico e della polizia locale circa il rispetto delle normative di riferimento per quanto di competenza, con particolare riferimento alla sicurezza nei luoghi di lavoro;
4. Convocare una COMMISSIONE SCUOLA per valutare la gestione del cantiere e più in generale per fare il punto sul primo mese di scuola nell’era COVID, discutendo anche degli sviluppi possibili.