Segrate, riapre il poliambulatorio dell’ASL di Rovagnasco

Dopo mesi di proteste, la struttura è tornata ad operare a pieno regime. Micheli: «ora chiederemo un ampliamento dei servizi»

Buone notizie per gli abitanti di Segrate. Dopo mesi di petizioni, raccolte firme e malcontento dei cittadini, il 28 settembre il poliambulatorio dell’ASL di Rovagnasco è finalmente tornato ad operare a pieno regime. Un servizio fondamentale per i cittadini di Segrate, che finalmente potranno contare su una struttura socio-sanitaria vicina a casa, senza essere costretti a doversi spostare nei comuni limitrofi.

«Il poliambulatorio ex ASL è un servizio sanitario territoriale fondamentale per i cittadini – ha commentato il Sindacoì Paolo Micheli, per questo ho più volte sollecitato una veloce riapertura alla direzione generale dell’ATS. Sono contento che il messaggio sia stato recepito e che le promesse siano state mantenute. Ringrazio quindi la dirigenza alla quale ora chiederemo l’ampliamento dei servizi specialistici così come da programma, ribadendo la nostra piena collaborazione».

Adesso che la riapertura è avvenuta, dunque, resta da vedere quali saranno i progetti per la struttura sanitaria di Rovagnasco, che il Comune di Segrate spera di poter potenziare sia in termini di servizi specialistici che di disponibilità oraria.

Nuovi orari

Il Centro Unico di Prenotazione (CUP) del poliambulatorio di Rovagnasco ha riaperto nella giornata di ieri – lunedì 28 settembre -, mentre oggi sono riprese le attività anche dello sportello di scelta e revoca. La struttura seguirà i seguenti orari: il CUP sarà aperto il lunedì, il martedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15.30; lo sportello di scelta e revoca sarà attivo il martedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 15.30. Restano attivi anche i canali di prenotazione da remoto, con indirizzi mail e numeri di telefono reperibili sul sito di ATS.