Jonathan Bazzi a Segrate: il finalista Premio Strega 2020 presenta “Febbre”

Il 35enne, al suo esordio con il romanzo Febbre, farà tappa al Centro Verdi per raccontare la sua storia

Jonathan Bazzi farà tappa a Segrate per la presentazione del suo Febbre, romanzo che alla serata conclusiva del Premio Strega – il più agognato premio letterario italiano – ha conquistato un posto nella sestina dei finalisti. Cresciuto a Rozzano, scopre di essere sieropositivo e decide di raccontarlo – anche – nel suo romanzo d’esordio. Della strada che lo ha portato a pochi passi dal sorso del famoso liquore parlerà venerdì 11 settembre, alle 18.30, presso il Centro Verdi.

Jonathan Bazzi a Segrate presenta Febbre

Febbre racconta la storia di Jonathan, che ha solo 31 anni quando, a gennaio 2016, inizia a sentirsi una febbre costante e spossante. Scopre così di essere sieropositivo: da quel momento accompagna il lettore indietro nel tempo, all’origine della sua storia, nella periferia difficile in cui è cresciuto, terra dalla quale deve riuscire a emanciparsi attraverso – e grazie – alle caratteristiche che lo rendono sé stesso: la sua omosessualità, la sua personalità, la sua voglia di riscatto.

Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi è nato a Milano nel 1985. Cresciuto a Rozzano, estrema periferia sud della città, è laureato in Filosofia con una tesi sulla teologia simbolica in Edith Stein. Appassionato di tradizione letteraria femminile e questioni di genere, nel 2015 ha iniziato a collaborare con varie testate e magazine pubblicando articoli, racconti e personal essay. Alla fine del 2016 ha deciso di parlare pubblicamente della sua sieropositività con un articolo pubblicato da Gay.it (“Ho l’HIV e per proteggermi vi racconterò tutto”), diffuso in occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS. Nel 2019 ha pubblicato Febbre (Fandango Libri), il suo primo romanzo, con il quale ha vinto il Libro dell’anno di Fahrenheit, Rai Radio3, il Premio Bagutta Opera Prima. I diritti cinematografici sono stati opzionati da Cross Production. Febbre è successivamente entrato nella sestina dei finalisti del Premio Strega 2020.

Causa Covid, la partecipazione all’evento è aperta solo prenotazione, da effettuarsi inviando una email a mr.turrini@comune.segrate.mi.it.