Gorgonzola, al via gli interventi per la ripresa economica

Settecentomila euro di fondi da Regione Lombardia per il progetto “Oltre l’emergenza”

Da sinistra verso destra: L'ing. Agazio Montirosso, l'assessore Nadia Castelli e il sindaco Angelo Stucchi

Il Comune di Gorgonzola si è aggiudicato i 700.000 € messi a disposizione da Regione Lombardia per la ripresa economica delle comunità locali. Il progetto “Oltre l’emergenza” vedrà l’avvio delle opere di riqualificazione entro il 31 ottobre 2020 che termineranno entro il 30 novembre 2021. Il contributo è suddiviso in 2 annualità: 20% nel 2020 e il resto nel 2021.

Un lavoro in team 

«L’Ufficio lavori pubblici – ha dichiarato il primo cittadino Angelo Stucchi – è cresciuto molto centrando l’obiettivo. Questa è la dimostrazione di quanto il processo di riorganizzazione interno alla macchina comunale ci stia permettendo di efficientare le capacità professionali degli uffici, dando frutti di qualità. La capacità di lavorare non più per settori ma in team, che ha contraddistinto questa azione amministrativa – ha sottolineato – diventerà prassi perché i progetti sono sempre più multidisciplinari e riguardando un’intera città».

L’assessore Nadia Castelli ha sottolineato «Per rispettare il vincolo della tempestività con progettualità complete entro l’estate e cantierizzabili entro fine ottobre, con gli uffici, in un mese e mezzo di lavoro, si è compiuta una scrematura che ha escluso necessariamente gli ambiti soggetti a procedure a lungo termine. Le opere selezionate dovevano rispondere sia ad esigenze di sicurezza e riorganizzazione in tema di mobilità e accessibilità determinate a partire dall’emergenza CoVid-19 ma, vista l’opportunità di un finanziamento così cospicuo, si è voluto realizzare interventi efficaci e con una valenza che valorizzasse il territorio a lungo termine».

Progetti di riqualificazione urbana

Le opere riguardano la manutenzione e la messa in sicurezza di strade comunali quali la sistemazione e la regolamentazione della sosta in via Italia-via Restelli-via Milano e alla messa in sicurezza di via Parini, con il completamento della posa di 470 m di guard rail, in continuità con quelli posati in corrispondenza del Mulino Nuovo. Verranno sistemati l’incrocio e l’attraversamento pedonale di via degli Abeti, frutto della collaborazione con la Polizia Locale, e si darà avvio all’asfaltatura di via Volta, intervento manutentivo che rientra nel progetto di sistemazione degli ambiti di prossimità agli accessi agli edifici scolastici.

Tra le opere di mobilità sostenibile ci sarà l’integrazione della pista ciclabile di via Toscana e del percorso Bicibus che arriverà alla Scuola Secondaria “Leonardo da Vinci”, con la posa delle pensiline e degli stalli di sosta per il ricovero delle bici all’interno delle scuole medie di via Mazzini e via Molino Vecchio.

Presso la Scuola Primaria “Grazia Deledda” è previsto un riassetto dei marciapiedi fino all’accesso di Via Roma e la realizzazione dell’accesso pedonale rialzato tra via Roma e Via Mazzini per uniformità con quello esistente davanti all’ingresso principale. L’attenzione al verde pubblico, insieme alle segnalazioni dei cittadini, hanno previsto l’opportunità di riqualificare tre aree di parchi attrezzati: Parchi Piazza Bach, Via Lodi, Viale Kennedy + Playgroung Largo degli Alpini-Viale Kennedy, con la sistemazione di pavimentazioni, arredi e la sostituzione di giochi pericolosi o danneggiati.

«Tutti gli interventi –ha spiegato il responsabile dei lavori pubblici Agazio Montirosso -saranno programmati sulla base di più parametri: non solo in funzione a criteri finanziari/contabili che Regione Lombardia ha determinato ma anche in base alla complessità dei lavori e alle limitazioni legate alle condizioni meteorologiche stagionali. Avendo già aggiudicato 3 dei 5 appalti totali, prevediamo di iniziare a settembre con l’intervento in Via Italia – Restelli – Via Milano e la posa del guard rail in Via Parini».

Augusta Brambilla