Brugherio, tasse: sconti e rinvio delle scadenze

Approvato anche il "Regolamento delle entrate tributarie" che disciplina il rapporto tra Amministrazione e contribuenti

Il Consiglio Comunale di Brugherio ha dato il via libera ad un rinvio del pagamento delle rate delle tasse e una riduzione del carico fiscale per le attività penalizzate durante il lockdown. L’assemblea ha anche varato il “Regolamento delle entrate tributarie”, documento che disciplina i rapporti tra i contribuenti e l’Amministrazione comunale «Decisioni importanti – ha scritto il sindaco Marco Troiano – per venire incontro alle persone entrate in difficoltà in questi mesi a causa del coronavirus».

Rinvio delle scadenze e sconto per le attività rimaste chiuse durante il lockdown

Le rate della TARI – la tassa sui rifiuti – sono state posticipate al 16 novembre 2020, 16 gennaio e 16 marzo 2021. Inoltre le attività commerciali che sono rimaste chiuse durante il lockdown, a seguito delle decisioni del Governo, si vedranno scontare il 25% sulla parte variabile. Per quanto riguarda l’IMU, invece, chi non è riuscito a pagare la rata del 16 giugno perché in difficoltà, avrà tempo entro il 16 dicembre per saldare, senza sanzioni.

Il “Regolamento delle entrate tributarie”, oltre a disciplinare rapporti Comune-contribuente, fa slittare di 90 giorni i termini per il pagamento delle rate che andavano saldate tra il 31 marzo e il 31 dicembre per i cittadini che avevano chiesto di potersi mettere in regola per i tributi non pagati in precedenza.