Ripartiamo da casa: un’abitazione sempre più green per vivere meglio

    Dalla scelta degli elettrodomestici ai piccoli accorgimenti quotidiani: quanto l'impatto che abbiamo sull'ambiente parte da casa e come è possibile ridurlo

    Immagine di reportorio

    Impatto zero e approccio green: se c’è una narrazione che non si è interrotta neanche durante la pandemia che ci siamo appena trovati ad affrontare, è proprio quella della sostenibilità. A partire dalle prese di posizione della giovane Greta Thunberg, che dall’estate del 2018 sembra aver smosso diverse coscienze di giovani e adulti, l’attenzione verso i cambiamenti climatici e la necessità di applicarsi affinché il Pianeta possa finalmente riprendere a respirare non sembra essersi dissipata, anzi: i piccoli accorgimenti necessari a cambiare la situazione sono entrati sempre più a fare parte delle nostre abitudini quotidiane – dalla suddivisione scrupolosa dei rifiuti, allo spegnimento di luci e getti d’acqua quando meno necessari, fino alla selezione di materiali green tra i banconi del supermercato e tra bottiglie e bicchieri.

    Sembra, insomma, che la sostenibilità parta proprio da casa: niente di più vero, e, oggi, niente di più semplice. Dimentica sprechi, plastiche e pluriball: arredare casa rispettando l’ambiente non è solo possibile, è anche a portata di mano. Ne abbiamo parlato con Stefania Zucchetti di Mobilissimo, che ci ha raccontato come trasformare la nostra casa in una vera oasi green, senza mai rinunciare – anzi! – a stile e design.

    Sostenibilità tra i fornelli

    Corretta suddivisione dei rifiuti, riduzione degli sprechi d’acqua – hai mai provato a lavare frutta e verdura in una bacinella rinunciando al getto continuo del lavello? – e addio alle plastiche monouso: l’impatto che abbiamo sull’ambiente, spesso, parte proprio dalla cucina.

    «Quando arrediamo le vostre case cerchiamo di consigliarvi nell’adottare una serie di iniziative utili a rendere il pianeta un posto migliore – ci ha spiegato Stefania, responsabile marketing del noto store di arredamento a Cernusco – Per esempio in cucina, si possono adottare tante strategie a tutela dell’ambiente: i rifiuti, quando separati correttamente, possono essere una grande risorsa. Un altro consiglio è quello di preferire elettrodomestici in classe A++ per il risparmio energetico, (maggiore è la classe, minore è l’energia consumata dall’elettrodomestico) ed è inoltre utile optare per un piano cottura a induzione al posto dei classici fornelli.»

    Non solo il romantico “cuore” della casa, come vuole il cliché: la cucina, come abbiamo visto, è anche il fulcro delle nostre attività da consumatori, e il primo luogo dove intervenire per il cambiamento, a partire dall’eliminazione delle plastiche monouso.

    «Nel nostro negozio offriamo, a chiunque acquisti una cucina, un depuratore a prezzo di costo per ridurre l’utilizzo di acqua in bottiglia. Il depuratore è provvisto di certificazione europea, non ingombra e si sistema sotto la cucina: un’ottima idea di risparmio e di grande comodità per il cliente, che non dovrà più farsi carico dell’acquisto e del trasporto delle bottiglie. Il tema della plastica ormai è diventato importante, cosi abbiamo cercato di capire cosa avremmo potuto fare noi, concretamente, per ridurne il consumo, e oggi possiamo ritenerci davvero soddisfatti della nostra idea.»

    Un’estate a impatto zero: 3 piccoli accorgimenti quotidiani per una casa più verde che mai… anche in vacanza

    Rispettare l’ambiente non è per niente complesso: spesso si tratta più che altro di disancorarci da piccole cattive abitudini che abbiamo ormai fatto nostre, provare per credere. Inoltre, durante i mesi estivi, complici le partenze e la stanchezza accumulata, sono diversi gli errori che si compiono: ecco come prevenirli.

    • Ricorda di spegnere frigo e spie
      Sei in partenza? Abbatti i consumi energetici. Quindi via a spine e spinotti degli elettrodomestici; se l’assenza si prolunga farà bene anche al portafoglio: il frigoriferio, secondo Nen, può incidere fino al 40% sulla bolletta. (fonte: Corrieredellasera.it)
    • Riduci il numero di “tuffi” in vasca per preferire la doccia
      Lo sapevi? Riempire una vasca da bagno comporta l’utilizzo di molta più acqua. Quindi sì a un bel bagno rilassante nelle giornate no, ma quando la luna non è storta meglio preferire una più rapida doccia. E in vacanza ci auguriamo tu sia di ottimo umore.
    • Più lavastoviglie per tutti
      Ne hai una? Usala! Sei in vacanza, scegli di rilassarti davanti a un tramonto mentre il tuo elettrodomestico lavora per te: farà bene al tuo umore, al tuo portafoglio e all’ambiente. Facciamo un esempio: dopo una cena di 12 persone, scegliendo di lavare a mano i piatti ti occorreranno circa 103 litri d’acqua; utilizzando la lavastoviglie a pieno carico – di nuova generazione, sì, ma non nuovissima – ne utilizzerai solo 15. Così dicono i risultati di un recente studio dell’Università di Bonn, in Germania. Pazzesco, vero? (fonte: Focus.it).

    Mobilissimo green anche in store

    Mobilissimo il buon esempio lo dà anche tra le mura della sua sede di Cernusco: oltre alle buone abitudini ormai consolidate – totale eliminazione delle plastiche monouso e laboratori plastic free per i più piccoli – da quest’anno lo store cernuschese ha messo a disposizione dei tecnici una Green Car elettrica per effettuare gli abituali rilievi presso le abitazioni dei clienti senza inquinare.
    L’ampio parcheggio è inoltre provvisto di due colonnine di ricarica per veicoli elettrici, a uso gratuito dei clienti: un passo concreto verso l’impatto zero.

    Necessiti di aiuto per la scelta degli elettrodomestici più adatti a un minore consumo energetico o per riadattare la cucina in ottica green? Visita il sito web di Mobilissimo o recati in store per parlare con il team di architetti e arredatori.

     

    Mobilissimo si trova in via Torino 15-17-19, a Cernusco sul Naviglio
    Telefono: +39 02 92141557