Covid e rientri dalle vacanze: tamponi anche a Linate

Ieri, Martedì 18 agosto, la scelta di effettuare i test solo a Malpensa. Il contrordine dopo un sopralluogo

foto di Regione Lombardia

Ieri era stato decretato che Malpensa sarebbe stato l’unico scalo milanese dove si sarebbero effettuati i tamponi per chi torna da Grecia, Malta, Spagna e Croazia. Linate era rimasta esclusa, aveva dichiarato Regione Lombardia, a causa della mancanza di spazi necessari. Ma oggi, Mercoledì 19 agosto, è arrivato il contrordine e, da Venerdì 21 agosto, i test saranno effettuati anche nel city airport di Milano.

Nove box nell’area ritiro bagagli

A sbloccare la situazione è stato un sopralluogo effettuato, insieme alla SEA, società che gestisce gli scali del capoluogo lombardo, Da ATS e dall’USMAF, Ufficio di sanità di frontiera che dipende direttamente dal ministero della Salute. A Linate saranno allestiti 9 box vicino all’area ritiro bagagli. Uno spazio più piccolo rispetto a quello previsto per Malpensa, dovuto anche al minor numero di voli in arrivo dai paesi UE considerati a rischio dai quali al Forlanini atterrano un paio di voli al giorno durante la settimana e 3 o 4 nel weekend.