Cassano, 52enne Segratese muore dopo un malore in acqua

Quando l'elicottero si è alzato in volo l'uomo era in arresto cardiaco. Il decesso poco dopo all'ospedale di Vimercate

Il tuffo nel fiume Adda, poi il malore. Un uomo di 52 anni, cittadino di Segrate  e originario del Perù, è morto all’ospedale di Vimercate dopo essersi immerso nelle acque del fiume nel tardo pomeriggio di Sabato 22 agosto, in località Isola Ponti a Cassano d’Adda.

Sul posto ambulanza ed elicottero, ma non c’è stato niente da fare

Giunto sulle rive dell’Adda insieme alla famiglia, l’uomo è entrato in acqua, ma poco dopo è stato visto riverso. Il primo a cercare di soccorrere il 52enne è stato il figlio di ventuno anni. Scattato l’allarme, sul posto è arrivata l’ambulanza e l’elicottero, oltre ai Carabinieri e Vigili del fuoco. Il personale sanitario ha rianimato l’uomo, in arresto cardiaco, su un isolotto in mezzo al fiume, per poi trasportarlo in elicottero in codice rosso all’ospedale di Vimercate. Le sue condizioni si sono però dimostrate subito molto gravi e il 52enne è deceduto poco dopo essere arrivato al nosocomio brianzolo.