PizzAut non si ferma più: atteso questa sera anche il Premier Conte

In Piazza Montecitorio, a Roma, una cena speciale alla presenza delle istituzioni

Neanche la pandemia da Covid-19 è riuscita a fermare i ragazzi di PizzAut, il progetto di inclusione sociale che mira ad aprire un locale interamente gestito da ragazzi autistici a Cassina de’ Pecchi. L’apertura del ristorante, prevista per lo scorso aprile, è stata rimandata a data da destinarsi a causa dell’emergenza coronavirus. Questo però non ha scoraggiato i ragazzi di PizzAut, che – sotto la guida di Nico Acampora – hanno ideato il PizzAutoBus, un food truck itinerante pensato per esportare le creazioni culinarie dei ragazzi con autismo. In questi giorni, il gruppo di Acampora – accompagnato dal Senatore Eugenio Comincini – ha raggiunto il centro di Roma, dove questa sera preparerà la cena ad un gruppo di parlamentari e al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Un’occasione unica per accendere i riflettori sui temi dell’inclusione e del diritto al lavoro per le persone autistiche, nonché per conquistare il palato del Premier.

«Noi non andiamo in Parlamento per fare una protesta – ha dichiarato Nico Acampora, fondatore del progetto – ma per fare una proposta con il sorriso e la pizza dei nostri ragazzi speciali sulle labbra. Perché con lo stomaco pieno di amore si ragiona meglio e si ascolta di più».

Appuntamento questa sera a Montecitorio

Non è la prima volta che i ragazzi di PizzAut si ritrovano a cucinare per le vie di Roma. Già lo scorso anno, infatti, l’associazione aveva organizzato una cena presso il Senato della Repubblica, a cui aveva partecipato anche la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e diversi esponenti dei principali partiti politici.

Con l’evento organizzato questa sera davanti a Montecitorio – previsto per le ore 18.30 circa -, Acampora e i suoi ragazzi puntano ancora più in alto, arrivando a coinvolgere direttamente il Premier Conte.

«Sono onorato che a questa iniziativa hanno annunciato che parteciperanno anche importanti rappresentanti delle istituzioni – ha dichiarato il senatore Eugenio Comincini, da sempre vicino al progetto PizzAut –: dal Presidente della Camera dei Deputati al Presidente del Consiglio, da numerosi Ministri ed esponenti di Governo a colleghi di maggioranza ed opposione».