PGT Carugate: anche la maggioranza presenta delle osservazioni

Più alberi e posti auto dove si costruirà e aree di compensazione ambientale

Il termine ultimo per presentare le osservazione al Piano di Governo del Territorio di Carugate è scaduto il 17 luglio. Ne sono arrivate diverse, come ad esempio quelle del comitato “Basta ampliamenti dei centri commerciali” che chiedono, tra le altre cose, di inserire la dicitura «satura» nel piano delle regole riferito alle aree dei centri commerciali. Ma anche ProCarugate, forza politica che governa il Paese, ha chiesto delle modifiche al documento predisposto dall’Amministrazione che sostiene.

Le proposte

Tutte le osservazioni della forza politica di maggioranza puntano a mitigare e ottenere benefici e compensazioni dalle nuove costruzioni che sorgeranno. Si va dall’inserimento di una dotazione minima arborea alle nuove costruzioni, fino alla previsione di posti auto pubblici per tutti quegli interventi che vanno ad aumentare le unità abitative. L’ultima osservazione chiede all’Amministrazione comunale di individuare ulteriori aree di compensazione ambientale al fine di acquisire al patrimonio pubblico ulteriori aree verdi all’interno di corridoi ecologici.

«Confidiamo di poter portare il nostro costruttivo contributo alla stesura del nuovo Piano – hanno scritto gli esponenti di ProCarugate – che guiderà gli sviluppi urbanistici e sociali della nostra città nei prossimi cinque anni»