Marijuana e contanti: arresti domiciliari per un 25enne melzese

Perquisizione domiciliare scattata dopo una segnalazione. In casa tre persone che avevano appena ritirato l'erba

Mezzo chilo di Marijuana e 700 euro in contanti sono costati a un 25enne melzese l’accusa di “Detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti” e gli arresti domiciliari. I carabinieri della locale stazione hanno ricevuto la notizia dell’attività di spaccio di un giovane incensurato della città e così nella notte di ieri, Domenica 5 luglio, hanno fatto scattare una perquisizione nella sua abitazione.

La perquisizione e l’arresto

La prova che qualcosa non andasse i militari l’hanno avuta non appena entrati in casa, dove oltre al 25enne, hanno trovato anche 3 persone che avevano appena ritirato alcuni grammi di Marijuana.

La perquisizione dell’abitazione si è conclusa con il sequestro di 500 grammi di marijuana, 700 euro in contanti, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione. Nella mattinata di oggi, Lunedì 6 luglio, processato per direttissima in tribunale a Milano, il ragazzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Le tre persone trovate in casa, invece, sono state segnalate alla Prefettura di Milano per il consumo personale di droghe