“E’ di nuovo sport”, il bando di Regione Lombardia per aiutare le società a ripartire

Possibile ottenere dai 6.000 ai 10.000 euro a fondo perduto per le spese sostenute durante il lockdown e per quelle dettate dalle nuove disposizioni di sicurezza

Contributi a fondo perduto compresi tra i 6000 e i 10.000 euro per associazioni e società sportive dilettantistiche. Questo è previsto dal bando di Regione Lombardia “E’ di nuovo sport 2020”, pensato per aiutare tutta quella rete di realtà capillari sul territorio che offrono opportunità di fare sport.

Misura di aiuto dopo il lockdown sportivo

Obiettivo, si legge nel testo del bando, è «aiutare il mondo sportivo dilettantistico duramente colpito dalla crisi economica derivante dalle misure attuate a seguito dell’emergenza sanitaria covid-19». La somma totale messa a disposizione per tutto il territorio regionale è di  poco meno di 3,8 milioni di euro, ripartiti tra Regione e Fondazione Cariplo. Un aiuto che tiene presente che durante tutto il lockdown società e associazioni sportive hanno dovuto sostenere costi ordinari, non potendo contare sulle quote di iscrizione. I soldi messi a disposizione, nell’intenzione del bando, saranno anche necessari per la ripartenza «Questa situazione di difficoltà – si legge nel bando – sarà altresì aggravata dai costi straordinari relativi legati agli adempimenti necessari per la ripartenza  come ad esempio le operazioni di sanificazione e le necessarie modifiche organizzative per ottemperare alle disposizioni fornite dallo Stato in termini di distanziamento sociale da garantire».

Maggiori informazioni sul sito di Regione Lombardia