Cernusco, attivato un centro estivo anche per i più piccoli

Nel frattempo, i servizi dedicati ai bambini dai 3 ai 12 anni hanno superato i seicento iscritti

Immagine di repertorio

A Cernusco sul Naviglio dalla prossima settimana anche le famiglie con bambini dai 18 ai 36 mesi potranno contare su un centro estivo. Dopo i servizi rivolti a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, l’offerta estiva di Cernusco si completa, arrivando ad includere anche i bambini fino a tre anni di età.

L’offerta si completa

Il centro estivo per i più piccoli durerà dal 6 al 31 luglio e i posti messi a disposizione saranno quindici. Le attività giornaliere, gestite dalla cooperativa Orsa all’interno del nido “Bolle di Sapone” si svolgeranno dalle 8 alle 16.

«Sappiamo che questa è un’estate particolare per piccoli e adolescenti – ha sottolineato l’assessore ai servizi educativi Nico Acamporae abbiamo cercato, con le modalità consentite e nei tempi più celeri possibili rispetto al susseguirsi di norme, decreti e linee guida, di assicurare comunque servizi a loro e alle loro famiglie. Con la partenza degli ultimi due servizi estivi dedicati ai bimbi del nido e ai ragazzi adolescenti, completiamo così una ricca offerta che abbraccia tutte le fasce di età pre-scolare e scolare, in attesa della ripresa delle attività didattiche. Senza dimenticare – ha aggiunto – anche i momenti organizzati in collaborazione con i genitori che hanno permesso ai bambini dell’infanzia e delle elementari di avere un momento di saluto in uno spazio all’aperto e con distanze rispettate.  Questo periodo così complicato ci ha dimostrato che la collaborazione tra privati, cooperative, amministrazione e istituzioni scolastiche è preziosa per superare le difficoltà».

Superati i 600 iscritti

Nel frattempo, proseguono le attività degli altri centri estivi comunali per bambini dai 3 ai 12 anni, che hanno raggiunto oltre seicento iscritti. Dalla prossima settimana, inoltre, prenderanno il via anche una serie di iniziative di educativa di strada, con attività di animazione organizzate da diversi soggetti del territorio per adolescenti e pre-adolescenti.

«Sappiamo che l’offerta di quest’anno non ha paragoni con quella degli altri anni – ha affermato il Sindaco Ermanno Zacchetti -, ma sappiamo anche che ogni soggetto che ha lavorato per realizzarla ha fatto del suo meglio e per questo sento di dover ringraziare dirigenti scolastici, oratori, cooperative, associazioni e uffici comunali che hanno lavorato per rendere il tutto possibile. In questi giorni – ha concluso – proseguono i tavoli tecnici con i Dirigenti scolastici per l’avvio della scuola a settembre: mancano ancora molte indicazioni da parte del Ministero, ma siamo certi che l’impegno di tutti anche in questi casi darà i risultati attesi».