Gommonata: le imbarcazioni restano in porto, ma presto torneranno sul naviglio

Gli organizzatori «Ci rivedremo tutti al Gommoning 2021, più eleganti e dinamici che mai»

«Con grande rammarico comunichiamo l’annullamento della XIII edizione dell’evento più elegante e dinamico di tutto l’Hinterland» Inizia così il post su Facebook dei Martesana Raiders che annuncia l’annullamento della gommata, un evento diventato negli ultimi anni una vera e propria leggenda in Martesana. Causa covid-19, gli organizzatori hanno preferito non celebrare l’edizione del 2020, ma promettono un ritorno appena possibile «Ci avete scritto in tantissimi – hanno proseguito – e vi assicuriamo che, covid-20 permettendo, ci rivedremo tutti al gommoning 2021, più eleganti e dinamici che mai. Ma, molto probabilmente, anche prima di allora».

La gommonata

Nata come gioco tra un gruppo di amici, la gommonata ha assunto presto dimensioni enormi, obbligando gli organizzatori addirittura ad organizzarla in gran segreto per evitare un afflusso eccessivo di spettatori.

Ogni anno, da ormai tredici anni, i partecipanti sfidano con gommoni – o con qualsiasi cosa galleggi – le acque del naviglio, gareggiando a suon di gavettoni e secchiate d’acqua.

Ecco le regole della gommonata pubblicate qualche anno fa da Martesana Raiders

La prima regola del Martesana Raiders, procuratevi un canotto
Seconda regola del Martesana Raiders, se non avete un canotto va bene qualsiasi altra cosa, purchè galleggi, anche le nutrie vanno bene.
Terza regola del Martesana Raiders, si sale sul canotto in quanti si vuole
Quarta regola del Martesana Raiders, se qualcuno si ribalta, buca o finisce in acqua… bè cazzi suoi
Quinta regola: una cascata per volta
Sesta regola: se qualcuno beve o fuma non lo si lava (lo si fa dopo)
Settima regola: Vale tutto, pistole, gavettoni e secchiate d’acqua
Ottava ed ultima regola: se questa è la vostra prima volta col Martesana Raiders, dovrete bagnarvi!