Cologno, misure a favore di associazioni e inquilini di alloggi pubblici

Pacchetto di sostegni economici approvato in giunta. Ora la palla passa al Consiglia e visti i precedenti nulla è scontato

La giunta di Cologno Monzese ha approvato alcune misure economiche di sostegno per le associazioni e gli inquilini degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Per ottenere il via libero definitivo, le misure dovranno essere approvate dal Consiglio Comunale – convocato per Lunedì 25 giugno – e visto che gli ultimi due sono saltati per mancanza della maggioranza ,l’esito non è affatto scontato.

Le misure

Tra i provvedimenti messi in campo dall’Amministrazione comunale si trova innanzitutto uno stanziamento di 50.000 euro per la riduzione dei canoni di locazione degli alloggi di elizia residenziale pubblica (ERP).

Gli altri interventi si concentrano sul tessuto associativo e sportivo di cologno monzese. Un primo infatti, prevede una riduzione di 3 mensilità del canone di concessione che dovrebbero versare le associazioni sportive e culturali che hanno in concessione i centri sportivi e il cineteatro, un altro riduce invece di 5 mensilità il pagamento del canone di concessione per le associazioni che hanno la sede in locali comunali.

«Un notevole investimento che ha l’obiettivo di sostenere concretamente le associazioni del nostro territorio e gli inquilini delle case ERP – ha scritto il Sindaco Angelo Rocchi – al fine di aiutarli a superare le difficoltà dettate dal periodo complesso che abbiamo vissuto».