Carugate, l’Area esce dal lockdown

Dopo mesi di stop forzato il bancone e l'impegno sono stati rispolverati

Come tutti anche l’Area si era dovuta fermare con l’inizio della diffusione del coronavirus e il successivo lockdown. Come tutti lo ha dovuto fare all’improvviso, nel pieno delle sue attività, tra cui un ciclo di incontri sulla cannabis. Mesi lunghi, durante i quali molte persone si sono trovate senza una loro routine, un luogo di aggregazione, divertimento e confronto.

Da oggi, Martedì 26 giugno, l’Area però riapre e le sue attività riprendono.

«Finalmente possiamo dirvi che da oggi Area riapre – hanno scritto i ragazzi e le ragazze del collettivo -. Riapre con la presa bene e la voglia di offrirvi uno spazio di aggregazione e socialità, godendo del nostro giardino in tutta tranquillità, bevendo le birrette belle fresh in piena sicurezza. Le varie realtà che gravitano attorno ad AREA – hanno sottolineato – hanno deciso di unire le forze per garantire le aperture dal lunedì alla domenica, ogni pomeriggio e ogni sera. Non vediamo l’ora di abbracciarvi tutti. Per adesso a distanza, per il futuro chissà!».

Come succederà

Durante il giorno al bancone dell’Area ci saranno i volontari anziani. Anche tutte le sere della settimana saranno coperte da attività: Il Lunedì e il Mercoledì al bancone ci saranno i ragazzi dell’Atletico Area Carugate, il Martedì e il Giovedì, rispettivamente, le serate di spazio aperto Carugate e il collettivo. Il Venerdì il bancone se lo riprendono le vecchie glorie.

Maggiori informazioni sull’attività dell’Area sulla pagina Facebook.