Bellinzago Lombardo, apre il centro estivo 2020

Iscrizioni dall’8 al 15 giugno per i bambini dai 3 agli 11 anni

L’Amministrazione comunale di Bellinzago Lombardo ha deciso l’apertura del Centro estivo 2020, per i bambini dai 3 agli 11 anni, in linea con le linee guida per la gestione in sicurezza delle attività di gioco e socialità per i bambini e gli adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Coronavirus. L’intento è quello di supportare le famiglie nella conciliazione del tempo famiglia-lavoro e di dedicare ai bambini e ai ragazzi momenti di svago e divertimento con giochi all’aperto, spazio compiti e letture sotto gli alberi.

Criteri diversi per occasioni di incontro e crescita

Il servizio è affidato alla Cooperativa “Il Melograno” di Segrate, alla quale da alcuni anni è affidata la gestione dei Centri Estivi, dei servizi di pre e post scuola e del Campus di Primavera, e si svolgerà presso la Scuola primaria G. Malenza.
Il centro estivo sarà aperto dal 29 giugno al 31 luglio e le famiglie avranno la possibilità di iscrivere i propri figli per l’intero periodo o settimanalmente. I posti disponibili saranno 26 per ogni settimana, suddivisi in 5 posti per la Scuola dell’infanzia e 21 posti per la Scuola primaria.
L’ingresso ai bambini sarà gestito dal coordinatore del Centro Estivo, avverrà in maniera programmata e contingentata, un utente alla volta, e con l’obbligo di sottoporsi al Triage. Dopo l’ingresso, ogni bambino raggiungerà il proprio gruppo di riferimento, tramite percorsi prestabiliti.
Ogni momento di aggregazione e attività ludica saranno svolti nel rispetto del distanziamento di almeno un metro da un bambino all’altro e in piccoli gruppi. Il rapporto numerico è di un educatore ogni 5 bambini per l’infanzia e di un educatore ogni 7 bambini per la primaria. Il pasto sarà consumato in monoporzioni con distanziamento fisico di almeno un metro da un bambino all’altro.
Le iscrizioni sono aperte dall’8 al 15 giugno. Per la domanda è necessario compilare il modulo di iscrizione che dovrà essere inviato all’indirizzo scuola.bellinzagolombardo@unioneaddamartesana.it unitamente alla carta di identità del genitore dichiarante o di chi ne fa le veci.

Andare incontro ai bisogni dei bambini e delle famiglie

L’assessore alla Scuola e Famiglia, Barbara Scotti, ha dichiarato «La riflessione da cui siamo partiti è che, fortunatamente, la Scuola primaria è strutturata in modo che al giardino si possa accedere direttamente da alcune classi e che, in caso di maltempo, gli spazi interni garantiscono la possibilità di mantenere la separazione tra i gruppi di partecipanti e il distanziamento previsto».
I bambini e le loro famiglie sono reduci da mesi di distanziamento sociale «Partendo dal presupposto del distanziamento sociale e l’esigenza di socialità abbiamo lavorato con la Cooperativa “Il Melograno” per trovare una soluzione perseguibile – ha sottolineato l’assessore – Il progetto sfrutterà al massimo lo spazio all’aperto, con giochi individuali, ma anche giochi a squadre che non prevedono attività di contatto. Non sarà semplice interpretare i loro bisogni e far fronte alle difficoltà che ne conseguono e di ciò ne siamo consapevoli. Ma quest’anno più che mai è importante offrire alle famiglie- in modo particolare a quelle in cui entrambi i genitori lavorano fuori casa- un sostegno concreto nell’organizzazione familiare e una possibilità di riprendere la socializzazione bruscamente sospesa a marzo».

Augusta Brambilla