Segrate, ecco come sarà la fase 2

Riaprono il Cimitero, gli Orti comunali e le Aree cani con ingressi contingentati

fonte: Facebook Comune di Segrate

Per la fase 2, ovvero il periodo che va dal 4 al 17 maggio la città di Segrate ha dato alcune disposizioni sull’obbligo dell’uso della mascherina e degli ingressi contigentati, che condizioneranno le riaperture di Cimitero, orti comunali, aree cani, al fine di evitare una ricaduta nella diffusione dei contagi, ma allo stesso tempo consentiranno la ripartenza di queste attività in totale sicurezza.

Aperti il Cimitero, gli Orti comunali e le Aree cani

Finalmente si potrà tornare a fare visita ai propri defunti con la riapertura del Cimitero comunale con ingresso contingentato. Si dovrà mantenere la distanza di almeno 1 metro e saranno vietati gli assembramenti all’interno dell’area.

Gli orti comunali verranno riaperti per poter svolgere le attività di manutenzione, ma vi si potrà accedere solo una persona per volta e mantenendo la distanza di almeno 1 metro.

Le aree cani saranno riaperte con l’ingresso di una sola persona per volta per un tempo massimo di 10 minuti.

Chiusi Parchi, mercati e case dell’acqua

Niente svago nei parchi che rimarranno chiusi assieme ad aree verdi, aree fitness e aree gioco, data l’impossibilità di garantire il rigoroso rispetto del divieto di assembramento e di controlli continuati.

Anche i mercati comunali restano chiusi, così come le case dell’acqua di piazza 9 Novembre 1989 e via Trento.

Regole per il trasporto pubblico locale

Secondo l’ordinanza firmata dal Presidente Fontana, per la regolamentazione del trasporto pubblico locale, con validità dal 4 maggio al 31 agosto, l’accesso ai mezzi pubblici dovrà avvenire con regole precise: distanziamento tra i passeggeri e obbligo di utilizzo di guanti e mascherine a bordo dei mezzi, nonché nelle stazioni e nelle fermate. Nell’ordinanza viene inoltre sollecitato l’impegno a minimizzare le possibilità di assembramento nei principali interscambi e viene incoraggiato il ripristino progressivo del numero di corse fino a ritornare alla frequenza “pre-emergenza” sull’intero territorio regionale.
A Segrate il trasporto pubblico, da lunedì 4 maggio, fa tutte le corse dell’orario invernale.

Augusta Brambilla