Regione lancia il bando “La Lombardia è dei giovani 2020”

Gli under 34 protagonisti per la ripartenza della regione

Young peoples legs with skateboard

Se hai tra i 15 e i 34 anni e hai voglia di metterti in gioco, la Regione ha lanciato il bando La Lombardia è dei giovani 2020 in collaborazione con Anci. Più di 1.200.000,00 euro messi a disposizione dei giovani al fine di promuovere l’inclusività nei diversi contesti territoriali regionali oltre all’autonomia personale e alle attività nella vita della comunità.

Un progetto di inclusività territoriale

Dopo la prima edizione del 2019 che ha visto la partecipazione di oltre 300 soggetti per 37 domande di cui 27 accolte, quest’anno tocca a due temi importanti: l’orientamento al lavoro e il sostegno nei periodi di transizione oltre che la valorizzazione di reti, hub, spazi pubblici di aggregazione giovanile e periferie.

I destinatari sono i giovani di età compresa fra i 15 e i 34 anni che risiedono, studiano o lavorano in Lombardia. Il bando dell’Assessorato a Sport e Giovani vuole privilegiare il partenariato e soggetti beneficiari come i Comuni, in forma singola o associata, gli Enti locali, le Istituzioni scolastiche e altri soggetti pubblici e privati.

I progetti devono essere presentati in forma di partenariato con almeno tre soggetti che veda come capofila un Comune, Unione di Comuni o Comunità montana in partnership con altri soggetti pubblici e privati, associazioni giovanili, parrocchie, fondazioni e associazioni di categoria e istituzioni scolastiche.

Sarà possibile presentare le domande per la seconda edizione dal 1° giugno fino al 31 luglio 2020.

Giovani esempio di partecipazione attiva

Il bando prevede un cofinanziamento regionale a fondo perduto su interventi diretti a progettare percorsi di cittadinanza attiva, valorizzando il protagonismo civico. E intende sviluppare percorsi di valorizzazione del patrimonio dei territori e di appartenenza a una comunità, riconoscendo il proprio ruolo sociale

L’assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, ha sottolineato che «è previsto uno stanziamento di 1.300.000 euro che serviranno da un lato per renderli protagonisti e dall’altro per promuovere il territorio regionale. In questo particolare momento storico, il coinvolgimento dei giovani è più che mai fondamentale, soprattutto per la ripresa dopo l’emergenza sanitaria. Credo fortemente – ha aggiunto l’assessore – che il rilancio della Lombardia dovrà necessariamente passare attraverso la voglia e l’impegno degli under 34».

Le parole conclusive dell’assessore Martina hanno ribadito che «il nostro intento è quello di estendere queste buone pratiche e comportamenti virtuosi. E dare la possibilità ai Comuni di ripartire grazie ai giovani».

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il bando a questo link.

Augusta Brambilla