Oratori estivi: le telecamere del Tg3 al Don Bosco di Carugate

Tutti gli oratori si stanno attrezzando per l'estate. Don Simone Arosio: «Dobbiamo praticamente reinventarci una modalità per stare con i ragazzi»

Immagine tratta dal servizio del Tg3

Giugno sarà il mese in cui ripartiranno anche centri e oratori estivi. Il Governo, con un protocollo allegato al Dpcm, ha stabilito le linee guida per la loro organizzazione, ora regione Lombardia potrà fare le sue integrazioni.

Gli oratori nella provincia di Milano sono oggettivamente un punto di riferimento per le estati di molti bambini e delle loro famiglie che, prima di andare in vacanza, decidono di affidare la cura dei loro bambini ai volontari delle parrocchie.

L’estate dell’oratorio Don Bosco di Carugate

Anche per loro questa sarà un’estate particolare, con nuove regole e riorganizzazioni rispetto al passato. Le telecamere del Tg3 Lombardia si sono recate all’oratorio Don Bosco di Carugate per vedere come un luogo da sempre molto frequentato si sta riorganizzando. Obbligo di rotazione, ingressi separati e 150 bambini che parteciperanno all’oratorio estivo, invece dei soliti 600.

«Questa sarà un’estate diversa, ci sta mettendo alla prova perché dobbiamo praticamente reinventarci una modalità per stare con i ragazzi – ha detto don Simone Arosio dell’oratorio don Bosco di Carugate ai microfoni del Tg3 – Tante parrocchie sono in contatto con le amministrazioni locali, con le associazioni per creare davvero un’alleanza sul territorio, per poter dare ai ragazzi maggiori possibilità, maggiori spazi di ritrovo e anche un maggiore numero di volontari disponibili a seguirli»

Qui è possibile vedere il servizio del Tg3 dedicato all’oratorio Don Bosco di Carugate a partire dal minuto 9.00