Soldi dalla Regione, ecco quanto spetta ai Comuni

In arrivo da subito per i Comuni fondi, calcolati in base alla popolazione, da investire in opere pubbliche cantierabili fino al 31 ottobre. La manovra si inserisce nel più ampio piano di investimenti per la ripresa economica annunciato da Regione

Piggy moneybox with euro cash

Un piano di investimenti straordinario per rilanciare l’economia della Lombardia: questo l’annuncio fatto dalla Regione e illustrato il 20 aprile in conferenza stampa dall’assessore al Bilancio, Davide Camparini «Un piano che farà ripartire l’economia attraverso le opere pubbliche. Sanità, comunicazione e tutto ciò che serve per ammodernare la nostra comunità». La promessa è quella di soldi veri fin da subito. L’obiettivo, far ripartire i cantieri.

Cosa spetta ai Comuni

La cifra totale ammonta a 3 miliardi di euro che verrano ridistribuiti secondo un piano che prevede diversi punti. La maggior parte – 2,470 miliardi -, saranno a disposizione in un fondo per la ripresa economica, per opere identificate da Regione Lombardia. Agli investimenti strategici invece saranno destinati 130 milioni, tra cui troviamo i bonus per il personale in prima linea durante l’emergenza e i bonus per le aziende che adatteranno la loro filiera per la produzione di dispositivi sanitari.

Slide di Regione Lombardia: ecco come i Comuni potranno reinvestire i soldi ricevuti con il contributo regionale

Infine, soldi in arrivo da subito per gli Enti Locali. Sono 348.650.000 gli euro che Regione ha destinato ai Comuni e che potranno essere investiti in opere cantierabili fino al 31 ottobre e che se non dovessero essere usati, torneranno alla Regione per essere ricollocati altrove.

Nella mappa, il dettaglio di quanto riceveranno alcuni Comuni della Martesana, calcolato sulla base del numero di abitanti:

Qui è possibile vedere l’elenco dei Comuni, divisi per provincia, con il dettaglio del contributo regionale.

La conferenza stampa del 20 aprile