Seggiano, lo spaccio ripreso dalle telecamere di Brumotti

L'inviato di Striscia la Notizia ha portato all'attenzione della televisione una questione già conosciuta in città

Caos nei gruppi Facebook di Piotello dopo la messa in onda del 29 aprile del servizio di Brumotti a Striscia la Notizia, che ha messo davanti all’obiettivo delle telecamere il problema già ben noto a cittadini e Amministrazione dello spaccio che avviene nel quartiere di Seggiano.

Un problema annoso

Nel servizio, che è possibile vedere qui, prima, l’inviato in incognito si avvicina a un uomo che gli offre della cocaina, poi, tornato in Piazza Garbialdi in sella della sua bicicletta, mostra la difficile situazione del quartiere e l’arrivo delle forze dell’ordine chiamate a intervenire, dopo che alcune persone tentano di colpirlo con dei sassi. Infine l’Inno d’Italia e l’applauso dalle finestre, a mo’ di ringraziamento da parte di cittadini stanchi di avere sotto gli occhi tutti i giorni il degrado del proprio quartiere.

Il servizio di pochi minuti, che mostra solo uno dei tasselli che compongono il complicato puzzle dello spaccio, non è certo quel che servirà a risolvere un’annoso problema, per il quale l’Amministrazione era già al lavoro. Così infatti ha voluto commentare la Sindaca Ivonne Cosciotti «Abbiamo liberato appartamenti abusivi, controllato 1000 residenze, arrestato molti spacciatori, colpito sistemi consolidati di subaffitto. La situazione è molto grave e non mi serviva Brumotti per saperlo. Il degrado di anni si combatte con molte azioni continue non ci sono bacchette magiche».

Lo spaccio è una di quelle attività che anche in piena emergenza ha continuato a svolgersi, a Pioltello così come in altri paesi del nord Italia. Qui un’indagine di Vice che affronta la questione: Cocaina, cannabis, eroina: come è cambiato il consumo di droga in Lombardia durante il coronavirus.