Lombardia, stanziati 464mila euro per aumentare i controlli della Polizia

    Nella conferenza stampa di oggi la risposta di Fontana ai Sindaci su dispositivi di protezione individuale e test sierologici

    «Numeri in linea con i dati dei giorni precedenti che segnano un altro giorno positivo». Così ha esordito Fontana oggi, durante il consueto appuntamento per aggiornare sulla situazione emergenza in Lombardia, verso la quale il governatore si mostra fiducioso «Si sta verificando quello che hanno previsto i nostri esperti, tra qualche giorno dovrebbe arrivare la discesa».

    Rinforzo per la Polizia Locale

    L’annuncio della giornata è stato lo stanziamento di 464mila euro a favore delle Polizie Locali per incrementare i controlli da effettuare sul territorio «Bisogna continuare a mantenere le indicazioni, altrimenti la linea di positività può rischiare di invertirsi»  ha insistito Fonata.

    La questione dei Sindaci

    In merito alla lettera dei Sindaci di Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Mantova, Milano e Varese che chiedevano alla Regione delucidazioni sulla disponibilità di dispositivi di protezione e sulle misure attuate per proteggere il personale sanitario Fontana ha risposto «Oggi pomeriggio manderemo una lettera con delle risposte profondamente, attentamente e rigorosamente scientifiche. Avevo già risposto in maniera precisa, in occasione delle tante riunioni fatte, ma evidentemente non è stato sufficiente». 

    I test sierologici

    Riguardo ai test sierologici, altra questione posta nella lettera dei Sindaci – in cui veniva chiesto il motivo per cui la Regione Lombardia non avesse ancora autorizzato l’avvio della sperimentazione dei test, come invece fatto in Veneto ed Emilia-Romagna – Fontana ha detto «La Regione Lombardia si muove nel rispetto della scienza. Abbiamo da giorni dato incarico all’Università di Pavia perché provveda a esaminare e valutare tutti i tipi di test che oggi esistono. In questo campo il mondo della scienza è estremamente diviso: o si trova un test che venga unanimemente conosciuto come valido e fondato o noi faremo altre scelte. Presto avremo delle risposte. Se troveremo un test valido ed efficace inizieremo a utilizzarlo».

    Qui la registrazione della conferenza stampa