L’emergenza coronavirus vista da un italiano ad Amsterdam: l’intervista con Alessandro (VIDEO)

    In Olanda al momento il Governo ha deciso di attuare misure che se messe a confronto con quelle italiane si rivelano molto meno restrittive e decisamente più permissive.

    Tuttavia la situazione sembra essere sotto controllo e ai cittadini viene concesso di uscire, anche in gruppi fino a tre persone, purché venga mantenuta la distanza di 1,5 metri e viene affidata ai cittadini la responsabilità a seguire comportamenti dettati dal buon senso. Le aziende sono invitate a mettere i lavoratori in smart-working, mentre anche qui pub, ristoranti e locali hanno dovuto chiudere per evitare pericolosi assembramenti. Il quadro della situazione oggi nei Paesi Bassi ce lo ha dato Alessandro Grasso, un ragazzo di Gessate che adesso vive ad Amsterdam dove lavora come CRM Manager in una azienda di e-commerce.