Cassano, un nuovo edificio per la tenenza dei Carabinieri

Il Comando della Compagnia si trasferisce a Pioltello, ma a Cassano resta un presidio

Il Comando della Compagnia dei Carabinieri di Cassano d’Adda sarà trasferito a Pioltello ma i Carabinieri resteranno in città. Sarà costruito un nuovo edificio, nell’area dove attualmente sorge la Caserma, che ospiterà la nuova Tenenza dei Carabinieri.

Un presidio a tutela del territorio

La Giunta comunale della città di Cassano d’Adda ha approvato il 23 aprile il cambiamento di destinazione urbanistica dell’ambito di trasformazione denominato “AT26” che riguarda una superficie complessiva di 27.764 metri quadrati ubicati nell’area a nord dove sorge la Caserma. A carico di un imprenditore privato ci saranno sia la costruzione del nuovo immobile destinato a ospitare la Tenenza dei Carabinieri che i costi di progettazione delle sedi di Croce dell’Adda e Protezione Civile. L’edificio si svilupperà su tre piani e, una volta ultimato, sarà ceduto in proprietà al Comune. L’Amministrazione comunale provvederà, entro la fine di maggio, all’approvazione definitiva dal piano di trasformazione e i lavori potranno prendere il via per il prossimo autunno.

Un importante polo logistico per la comunità

Il primo cittadino cassanese Roberto Maviglia ha dichiarato che «si riuscirà a mantenere in città un presidio dei Carabinieri, che verrà ospitato in una struttura moderna, costruita con criteri antisismici e di efficientamento energetico e saranno arginati gli effetti negativi di una decisione a suo tempo presa a livello centrale e che avrebbe voluto privare la nostra città della storica presenza dell’Arma». E ha sottolineato l’altro aspetto favorevole di questa decisione che «riguarda la possibilità di preservare dal degrado un’area periferica altrimenti destinata all’abbandono».
L’Assessore all’Urbanistica, Simona Merisi, ha aggiunto che «l’imprenditore si prenderà cura anche della riqualificazione della viabilità interna dell’area, con la realizzazione parcheggi e di tutte le indispensabili opere per l’accesso e la fruizione dei nuovi servizi. È tuttavia importante chiarire un aspetto fondamentale: la attuale Caserma non potrà essere abbattuta fino a quando non saranno conclusi i lavori per la costruzione del Comando a Pioltello e, soprattutto, della Tenenza a Cassano, consentendo così una presenza ininterrotta dei Carabinieri nella nostra città».
Per le finanze comunali il vantaggio economico legato a questo intervento è considerevole: un investimento di 2.400.000 milioni di euro. Un intervento finanziato in parte con lo scomputo degli oneri di urbanizzazione dovuti per la realizzazione degli edifici commerciali e per oltre 1.800.000 milioni di euro con risorse aggiuntive stanziate dall’imprenditore che realizzerà il piano.

Augusta Brambilla