Bussero e buoni spesa: a chi spettano, come ottenerli e dove spenderli (VIDEO)

Un video di pochi minuti per spiegare, in modo semplice e diretto, tutto quel che c’è da sapere sui Buoni Spesa: a chi spettano, come ottenerli e dove spenderli.

Il Sindaco di Bussero, Curzio Rusnati, ha pubblicato sul sito dell’Amministrazione il video in cui, dopo aver riportato l’aggiornamento dei casi nel suo Comune e aver messo in guardia gli anziani dalle truffe degli approfittatori del momento, ha spiegato come funziona il nuovo servizio di solidarietà alimentare rivolto alle famiglie in difficoltà, per cui Bussero ha a disposizione una cifra di 44,739.90 € dei 400 milioni stanziati dalla Protezione Civile.

Come funzionano 

Disoccupati, persone che hanno perso il lavoro a causa dell’epidemia o lavoratori che non godono di altri sostegni statali potranno fare richiesta di buoni spesa – dal taglio di 10 euro l’uno – che potranno essere spesi in beni alimentari, nei negozi busseresi che espongono in vetrina l’immagine del voucher. Se si rientra nei requisiti si può contattare il numero 02 95 333 52 chiamando dal Lunedì al Giovedì dalle 9.30 alle 12.30.

A seconda del numero dei componenti delle famiglie che ne fanno richiesta, la quantità di buoni consegnati sarà differente: 50 euro per un single, 90 per una coppia, 120 per tre persone, 150 euro per una famiglia di 4 e così via seguendo il criterio di calcolo spiegato dal Sindaco stesso nel video.

Donazioni 

Infine un invito ad aziende, associazioni e singoli cittadini: «Il vostro sostegno è la benzina che fa funzionare questa macchina» ha dichiarato il Sindaco, facendo riferimento alla possibilità di contribuire con una donazione – a cui si potrà applicare una detrazione fiscale del 30% – al fondo destinato alla solidarietà alimentare. Le donazioni potranno essere fatte sul conto corrente comunale con causale “Donazione Covid”.