Buoni spesa Gessate: ecco come funzionano

Possono accedere al servizio le persone con maggiori difficoltà economiche. La somma ricevuta varia in relazione al numero di persone che compongono il nucleo familiare

Il Comune di Gessate ha avviato le procedure per assegnare i buoni spesa da destinare alle famiglie che, a causa dell’emergenza Coronavirus, versano in gravi difficoltà economiche. Dei 400 milioni stanziati con ordinanza della Protezione Civile, al Comune spettano circa 46.000 €.

Una misura economica solidale e sicura

L’intento dell’iniziativa è quello di fronteggiare le esigenze primarie legate all’approvvigionamento di generi alimentari e la durata del beneficio è di 3 settimane, prorogabili, e può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare.
Gli aventi diritto al beneficio sono tutti i cittadini residenti sul territorio comunale che versano in uno stato di grave disagio economico dovuto a: assenza/riduzione di reddito; perdita/diminuzione dell’attività lavorativa al 31 marzo 2020; assenza di reddito dovuta alla mancanza di una occupazione stabile. Coloro che beneficiano di altre forme di sostegno pubblico, come ad esempio reddito di cittadinanza, Naspi, cassa integrazione guadagni in deroga, indennità di mobilità e altro, saranno posti in lista di attesa e potranno accedere solo se non verranno assegnate tutte le risorse.

Quanto spetta?

I buoni spesa saranno erogati a seconda del numero dei soggetti appartenenti al nucleo familiare: per 1 solo componente euro 120,00; per 2 componenti euro 210; per 3 componenti euro 270; per 4 componenti euro 300; per 5 componenti euro 330 e per 6 componenti euro 390.

Come fare la richiesta

Le persone in possesso dei requisiti previsti possono presentare domanda scaricando il modulo che è reperibile sul sito del comune www.comune.gessate.mi.it e inviandolo al seguente indirizzo di posta elettronica: protocollo@comune.gessate.mi.it oppure comune.gessate@legalmail.it se si è in possesso di una casella di posta elettronica certificata.
Per avere maggiori informazioni e, per coloro che non sono in grado di compilare la domanda o non sono in possesso di un computer o di una connessione Internet, gli operatori dei Servizi Sociali saranno a disposizione per assistenza telefonica, dal Lunedì al Venerdì e dalle 9 alle 12.30, chiamando al numero 366.93.05.232.

Augusta Brambilla