Brugherio, in distribuzione 18.500 mascherine chirurgiche

Le mascherine sono state fornite da Regione Lombardia e da un privato

Regione ha consegnato 9700 mascherine nei giorni scorsi e oggi, Giovedì 16 aprile, ne arriveranno altre 5800. Un’azienda del territorio, inoltre, ha donato a Brugherio 3000 mascherine che portano così il numero totale a 18.500. Una quantità che inizia ad essere importante, ma evidentemente non sufficiente per garantire un dispositivo a tutti i cittadini. Per questo motivo l’Amministrazione comunale ha deciso di stabilire delle priorità, tutelando alcune fasce di popolazione.

Le mascherine saranno confezionate dai volontari della Croce Rossa e della Croce Bianca che si occuperanno anche della distribuzione delle caselle postali. Un dispositivo utile, ma che, ha sottolineato il Sindaco Marco Troiano, non può sostituirsi alla regola di comportamento principale, ovvero uscire il meno possibile «Vi ricordo che la mascherina, però, non deve essere un incentivo ad uscire senza motivazioni reali, anche perché i controlli di Polizia locale e Carabinieri continuano – ha scritto – Magari, se avete qualcuno che vi fa la spesa, consegnate a loro la vostra mascherina».

Ecco a chi saranno consegnate

Priorità nella distribuzione delle mascherine la avranno le persone dai 65 anni i su, quelle più fragili, già utenti dei servizi comunali, e le persone positive al coronavirus che si trovano a casa a completare la cura. Riceveranno inoltre una mascherine gli under 65 ma con particolari patologie che, per ragioni di privacy, per ottenerla dovranno scrivere a mascherine@comune.brugherio.mb.it