A Carugate il mercato del sabato riaprirà, ma dal 9 maggio

Il Sindaco rimanda l'apertura di una settimana, il gruppo Insieme per Carugate non è d'accordo

Market
fruit market

A Carugate si dovrà attendere sabato 9 maggio per la riapertura del mercato comunale, anche se con la presenza dei soli banchi alimentari, come indicato da Regione che, insieme ad alcune linee guida, ha lasciato carta bianca ai Sindaci di ogni comune per quanto riguarda la scelta di ripartire con i mercati cittadini tra il 29 aprile e il 3 maggio.

Come comunicato nel video del Sindaco Maggioni però, l’Amministrazione ha ritenuto necessario prendere tempo al fine di predisporre tutte le condizioni necessarie per lo svolgimento dell’attività in piena sicurezza e tutela della salute dei cittadini.

Il disaccordo di Insieme per Carugate

La decisione non è stata ben accolta però dal gruppo Insieme per Carugate che ha espresso dispiacere per la mancata riapertura e l’incomprensione per una scelta che non hanno trovato condivisibile «Non ne capiamo le ragioni visto che il Comune, a detta del Sindaco, è ben organizzato per questa emergenza. Quello che è necessario per far partire i mercati, di soli generi alimentari, sono persone addette a vigilare sul rispetto delle misure igienico-sanitarie e sul distanziamento, con transenne, guanti e mascherine. Non ci sembra mission impossible!». 

Gli altri Comuni

Mentre Pioltello ha scelto di far ripartire l’attività del mercato, Carugate non è il solo Comune che ha preferito ritardare: anche a Brugherio si aspetterà l’inizio della fase 2 per tornare a fare acquisti tra le bancarelle.