Rintocchi di campane per unire la comunità anche nell’emergenza

Tutte le sere, da oggi fino a quando finirà l'emergenza coronavirus, le campane delle parrocchie di Vimodrone e Cologno suoneranno per richiamare i cittadini a un momento di preghiera collettiva

In questo momento fatto di distanze e incertezze, le Parrocchie di Vimodrone e Cologno Monzese hanno pensato a un modo per far sentire le persone unite nonostante la lontananza. Da giovedì 12 marzo, fino a quando si protrarrà l’emergenza dovuta al coronavirus, alle ore 20.45 i rintocchi delle campane delle due parrocchie risuoneranno nell’aria, unendo le comunità in un’unanime invocazione di preghiera.

L’iniziativa

Nata dal comune desiderio dei decani delle due parrocchie di unire le persone in un momento di preghiera affinché «tutto finisca presto, i malati possano possano guarire, chi soffre sentirsi confortato, il personale sanitario sostenuto dall’intera comunità», l’iniziativa è stata accolta di buon grado dai sindaci dei due Comuni. «Un’occasione per attraversare le difficoltà uniti, rendendoci partecipi nella condivisione di una preghiera o anche solo di una semplice riflessione» ha affermato il Sindaco di Vimodrone Dario Veneroni a cui si è aggiunto Angelo Rocchi, Sindaco di Cologno Monzese «Questa iniziativa trova il senso di una comunità che si unisce a fronte di un suono come quello delle campane, portatore di serenità. Un momento di unione che sono sicuro farà riflettere».

Leggi qui la “Preghiera nel tempo della fragilità”