Ordigno bellico della seconda guerra mondiale nel cantiere Westfield

La bomba incendiaria sarà disinnescata dal 10° Reggimento Guastatori. Tutto chiuso in un raggio di 100 metri

immagine di repertorio

Un ordigno incendiario risalente alla seconda guerra mondiale è stato trovato nel cantiere Westfield e sarà disinnescato domani, Martedì 3 marzo. A far brillare la bomba saranno gli artificieri del 10° Reggimento Guastatori di Cremona.

Nel raggio di 100 metri tutto chiuso e circolazione bloccata

L’operazione, che necessita di un perimetro di sicurezza, causerà alcuni disagi. Nell’area di sicurezza, 100 metri dalla posizione dell’ordigno,  tutte le attività sono sospese e persone e animali evacuati fino al termine delle operazioni, previsto intorno alle 13.30.

Nello stesso perimetro sarà vietata la circolazione di ogni tipo. Nello specifico verranno chiuse via Giotto, Schifano e Martiri di Cefalonia, nel tratto compreso tra via Giotto e via Friuli Venezia Giulia.

Non il primo ordigno

Solo pochi mesi fa, il 30 ottobre 2019, un altro ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale fu ritrovato nel cantiere Westfield. Anche in quell’occasione intervenne il 10° Reggimento Guastatori dell’Esercito e le vie adiacenti furono chiuse per le operazione di disinnesco.