L’Asst di Cremona recluta personale medico e infermieristico (bando)

E' previsto un compenso orario e la durata dell’incarico è concordata a seconda della disponibilità e del perdurare della necessità assistenziale

Arriva dall’Asst di Cremona l’appello per il reclutamento di personale medico e infermieristico, chiamato a supportare l’equipe cremasca, messa in difficoltà dall’improvvisa ondata di contagi arrivati nella provincia, che si trova nelle vicinanze della “zona rossa”.

L’emergenza ospedaliera

A fine febbraio, l’Ospedale di Cremona aveva già avvertito della situazione di difficoltà che stava vivendo a causa dell’alto numero di ricoveri, oltre alla preoccupazione di potersi ritrovare senza posti per la terapia intensiva. Il personale ospedaliero in questi giorni però, si è dato da fare per organizzare le risorse, riuscendo a mantenere il controllo sulla situazione. I reparti sono stati adattati per accogliere al meglio i pazienti e una tensostruttura è stata allestita all’esterno del nosocomio e adibita con tutto l’occorrente per fare i primi controlli. Dopo l’organizzazione dello spazio è però sorta la necessità di trovare più personale medico, anche per dare una tregua agli instancabili dottori e infermieri che hanno dovuto arginare un flusso quasi ininterrotto di pazienti.

AAA cercasi medici e infermieri

Così è partito il reclutamento attraverso un bando: richiesto personale medicoinfettivologi, pneumologi e medici di pronto soccorso – e infermieristico. In almeno trenta, già solo dopo un giorno dalla pubblicazione del bando, hanno risposto positivamente e hanno già cominciato a darsi da fare presso le strutture dell’azienda socio sanitaria di Cremona. Non si sono fatti desiderare neanche i medici in pensione che si sono offerti su base volontaria di lavorare gratuitamente presso la struttura.

Il bando dell’Asst è disponibile qui.