Effetto Covid-19: annullate la Festa di San Giuseppe e la Fiera delle Palme

Lo stato di emergenza sanitaria ha costretto i Comuni di Melzo e Cernusco ad annullare i rispettivi appuntamenti. Zacchetti: «un sacrificio necessario per la nostra città»

Immagine di repertorio, festa di Cernusco. Fotografia di Claudia De Salvo

I provvedimenti adottati dal Governo per contenere il contagio cominciano a far sentire i loro effetti anche sulla vita sociale. È notizia di ieri infatti che la Fiera delle Palme di Melzo e la Fiera di San Giuseppe di Cernusco sul Naviglio sono state annullate, proprio a causa della situazione di emergenza sanitaria.

Le disposizioni di qualche giorno fa, infatti, hanno sospeso le manifestazioni pubbliche fino al 3 aprile, costringendo dunque anche i comuni di Melzo e Cernusco a fare un sacrificio e a rinunciare ai rispettivi appuntamenti, capaci ogni anno di attrarre migliaia di visitatori.

Niente Fiera delle Palme

A comunicare l’annullamento della Fiera delle Palme è stato il Sindaco di Melzo Antonio Fusè, attraverso una nota diffusa sul portale del Comune.

«Con estremo rammarico mi vedo costretto a comunicare l’annullamento della Fiera delle Palme edizione 401 prevista per il mese di aprile – ha scritto il Primo Cittadino – in seguito alle disposizioni emanate dal DCPM del 4.3.2020 ed in relazione allo stato di crisi per il COVID-19 Coronavirus».

«Sono annullate anche tutte la varie manifestazioni previste per il mese di marzo. Invito ancora una volta tutti i miei concittadini al rispetto delle norme contenute nel Decreto citato in quanto volto a contenere l’espandersi del virus e in ottica di tutela della salute pubblica».

Annullata anche la Festa di Cernusco

Poche ore dopo la notizia dell’annullamento della Fiera delle Palme, la stessa sorte è toccata anche alla Fiera di San Giuseppe, la tradizionale festa di Cernusco sul Naviglio in programma per le prossime settimane. A comunicare la decisione è stato, anche in questo caso, lo stesso Sindaco.

«Le disposizioni del Governo di ieri – ha scritto Ermanno Zacchetti -, necessarie per limitare il più possibile l’emergenza del contagio da coronavirus in tutto il Paese, confermano purtroppo che tutte le manifestazioni in programma fino al prossimo 3 aprile sono annullate. Tra queste c’è anche la nostra Fiera di San Giuseppe, che doveva svolgersi il prossimo 21-22 marzo 2020».

«Non c’è stato un giorno da quando è iniziata questa emergenza – ha aggiunto – in cui non ho pensato, anche solo per un attimo, alla festa della nostra città che da quasi cento anni tanto ci fa sentire comunità. Quella festa che segna di fatto l’inizio della primavera cernuschese, con i nostri parchi che tornano a riempirsi di bambini e nonni dopo la scuola, con i fiori che colorano vie e piazze».

«Purtroppo quest’anno non potremo vivere questo momento di festa – ha concluso il primo cittadino – è un sacrificio per la nostra Città necessario, sia perché ce lo dice il Governo sia perché con responsabilità e senso civico penso sia giusto fare».