Distanti ma uniti: le imprese carugatesi insieme per sostenere la Croce Bianca

L'iniziativa di beneficenza nata dalla Scuola di Pugilato Testudo, e dai suoi sponsor, il Chiringuito, tav Srl, Tecnodomus ed Ergotecnic, per dare un aiuto concreto nell'emergenza alla Croce Bianca di Carugate

Una generosa donazione quella delle imprese carugatesi – la Scuola di Pugilato TestudoIl Chiringuito, Itav Srl, Tecnodomus ed Ergotecnic – che assieme hanno deciso di unire le forze a sostegno dei soccorritori della Croce Bianca di Carugate, a dimostrazione della vicinanza e della gratitudine nei confronti di chi tutti i giorni è maggiormente esposto nell’emergenza per assistere gli ammalati colpiti dal virus, ma non solo.

«Una donazione arrivata all’improvviso e sicuramente ben accetta, una dimostrazione di grande bontà» ha detto il Presidente della Onlus, Gianfranco Zappa, grato del prezioso contributo, specialmente adesso che la necessità di acquisto di materiali sanitari, quali dispositivi di protezione individuale e disinfettanti, si fa sempre più insistente andandosi a sommare al normale fabbisogno di attrezzatura medica. Una donazione provvidenziale che premia l’impegno dei soccorritori che ogni giorno – spesso aumentando anche le ore di servizio, adesso che non è più possibile andare al lavoro – offrono le proprie energie fisiche e mentali, che non si lesinano nell’affrontare una situazione di estrema delicatezza come questa.

Dare un aiuto concreto

«Distanti ma uniti, ci crediamo davvero!» è la formula attraverso la quale la Scuola di Pugilato Testudo ha deciso di coinvolgere i suoi sponsor nell’iniziativa di beneficienza «Anche se più che sponsor sono amici» ha precisato il titolare della Testudo, Alessio Taverniti. Un appello a cui Davide Maiolo del ChiringuitoFlaviano Calzolari, Jacopo BottariVincenzo Ramunno di Tecnodomus, Domenico Maiolo di Ergotecnic e Daniele Perri di Itav SRL, hanno risposto con entusiasmo, lieti di poter trasformare il proprio guadagno in un aiuto concreto da mettere a disposizione dei volontari, che talvolta sono anche cari amici.

Come unirsi 

L’esempio delle società carugatesi però non è isolato. Sono molte, infatti, le donazioni che arrivano alla Croce Bianca di Carugate anche dai privati cittadini, che da sempre si dimostrano essere grandi sostenitori dell’attività dell’Associazione. Attraverso questo link è possibile donare alla Croce Bianca di Carugate.